Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Piccoli ladri

23 maggio 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Piccoli ladri

Questa sera, su Tv2000 ore 21:05Il Morandini consiglia:

Piccoli ladriSag-haye velgard - Stray DogsIran 2004GENERE: Comm. dramm. DURATA: 93′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Marziyeh MeshkiniATTORI: Gol Gothi, Zahed, Agheleh Rezaii, Sohrab Akbari, Jamil Ghanizadeh, Agheleh Shamsollah
Ogni sera a Kabul (Afghanistan), non più sotto il regime talebano, due bambini, fratello e sorella, vanno a trovare la madre in prigione (accusata di bigamia dal secondo marito talebano, anch'egli carcerato) e ci dormono, ma al mattino sono espulsi. Per ricongiungersi alla madre il maggiore ruba una bicicletta. Scritto e diretto dalla moglie (1969) di Mohsen Makhmalbaf e prodotto da suo fratello Maysam, nei suoi limiti è un film onesto, semplice, coinvolgente in cui la dimensione narrativa prevale su quella dimostrativa, sostenuta dall'ottica dei due piccoli protagonisti. Sono alle prese con una situazione sociale che è, insieme, insostenibile e disperata ma anche paradossale. Il fatto che l'idea del furto sia stata loro ispirata dall'improbabile visione di Ladri di biciclette significa non soltanto il riconoscimento di un debito verso il neorealismo italiano, ma anche la constatazione dello stato delle cose in un Afghanistan devastato dalla guerra. In concorso a Venezia 2004.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.