Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

L’uomo che vide l’infinito

24 giugno 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: L'uomo che vide l'infinito

Questa sera, su Canale 5 ore 21:25Il Morandini consiglia:
L'uomo che vide l'infinitoThe Man Who Knew InfinityUSA 2015GENERE: Biogr. DURATA: 108′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 2,5 PUBBLICO: 2REGIA: Matt BrownATTORI: Dev Patel, Jeremy Irons, Devika Bhise, Toby Jones, Stephen Fry, Jeremy Northam
Madras, 1912. Il 25enne indiano Srinivasa Ramanujan, matematico autodidatta che lavora come contabile, invia una lettera con alcune formule inedite al prof. Hardy che lo invita al prestigioso Trinity College di Cambridge. Mentre scoppia la Grande Guerra, ha così inizio un incontro-scontro scientifico e culturale – Hardy è ateo, Ramanujan credente – che rivoluziona la matematica ma genera anche una profonda amicizia. Opera 1ª di Brown, anche sceneggiatore, basata sul libro (1991) di Robert Kanigel. È un bio-pic didattico con qualche scivolata nel mélo, tecnicamente ben girato, ma un po' convenzionale. È comunque interessante, oltre che per l'insight nell'ambiente accademico britannico – nel film ha un ruolo anche il filosofo Bertrand Russell, espulso da Cambridge per il suo pacifismo – perché fa comprendere la differenza tra concezione intuitiva e concezione dimostrativa della matematica e ripropone il mistero di come sia possibile che alcuni uomini “vedano” senza sforzo verità matematiche che sono oltretutto in grado di spiegare fenomeni fisici come i buchi neri. Impeccabile come sempre, Irons lavora di cesello sulle sfumature emotive.
AUTORE LETTERARIO: Robert Kanigel

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.