La parola è servita

Facebook Twitter Google+ Feed RSS
bigstock-Artichokes-42445156

Mille modi di... dire carciofo

“Che ne sappiamo noi del carciofo? Perché lo troviamo attestato nelle arti solo sul finire del Quattrocento e incluso nei trattati di botanica a partire dal Cinquecento? Da dove viene? E perché questo strano nome che suscita una certa ilarità?”

Annalisa Spinello 29 aprile 2014
bigstock-Fresh-Shiny-Chestnuts-In-Husks-52033084

La castagna, "carne dei poveri"

Castagna o castegna che sia, laddove l’albero ha attecchito il suo frutto ha generato un’infinità di preparazioni, e parole, che a esso si riconducono.

Annalisa Spinello 16 gennaio 2014
Insalata spinaci e fragola

Macedonia e insalata: una piacevole confusione

Insalata e macedonia? Proviamo a indagare questi notissimi termini della lingua comune, oltre che di quella gastronomica. Scopriremo che l’insalata russa in realtà non per tutti è russa…

Annalisa Spinello 2 ottobre 2013
bigstock-jar-of-jam-and-quinces-with-le-40289209-2

Pane e… marmellata o confettura?

Tempo di raccogliere frutta e verdura e di pensare a come preservarne il sapore e l’aroma. Cosa c’è dunque di meglio se non una buona confettura e marmellata di frutta? Verso questi due termini dirigiamo il nostro viaggio nel lessico gastronomico.

Annalisa Spinello 5 agosto 2013
bigstock-Marmitta2

Si fa presto a dire marmitta!

Un altro modo per dire pentola, un altro modo di fare convivialità. Da Asterix e Obelix agli obici della Grande Guerra, la lessicografa Annalisa Spinello ci accompagna per mano nella lunga e appassionante storia legata alla parola marmitta, una pentola che… “mormora”.

Annalisa Spinello 8 luglio 2013
shutterstock_124327063

Di cotte e di crude, di pentole e di… pignatte!

Non di solo cibo vive l’uomo… Ma anche degli strumenti con cui lo cuoce! Un viaggio questa volta nell’etimologia di uno degli utensili più diffusi nelle nostre cucine: la pignatta.

Annalisa Spinello 22 maggio 2013
pastiera

Pronti? Rompete le uova! | Fiadoni e pastiere...

Pasqua di primavera, di ghiottonerie e specialità. Come nella migliore tradizione augurale vi serviamo due specialità caserecce: fiadoni e pastiere.
Scegliete voi, dolce o salato!

Annalisa Spinello 30 marzo 2013
zeppola

San Giuseppe e le Zeppole

A ogni santo il suo dolce. È la volta di San Giuseppe e delle sue zéppole. Un altro viaggio fra i nomi dei dolci e delle ricorrenze, dei significati e delle origini dei tanti nomi della gastronomia italiana.

Annalisa Spinello 19 marzo 2013
quaresimali

Penitenziagite… Con dolcezza! | I quaresimali

Quaresima tempo di astinenza alimentare? Si, ma con moderazione! Il vasto e ricco repertorio della nostra tradizione gastronomica ha saputo inventare dolci tentazioni per ovviare alle prescrizioni alimentari arricchendoci di occasioni golose: un piccolo viaggio alla riscoperta dei quaresimali.

Annalisa Spinello 1 marzo 2013
sale_sulla_coda

Mettere il sale sulla coda

Ci occupiamo di un’altra locuzione e di un modo di dire figurato tratto dal lessico gastronomico e alimentare di base. E’ ora la volta di esaminare l’espressione mettere il sale sulla coda a qualcuno per intendere “bloccare, catturare qualcuno”.

Annalisa Spinello 4 gennaio 2013
latte1

Latte alle ginocchia

Eccoci di fronte ad un’altra espressione figurata, di certo nessuno ha mai visto, acquistato o peggio bevuto questo misterioso latte che esiste solo nell’espressione: “far venire il latte alle ginocchia” per indicare qualcuno o qualcosa che annoia, secca oltremisura. Da dove deriva?

Annalisa Spinello 7 dicembre 2012