La posta del professore

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

‘Obiettivo’ Vs. ‘Obbiettivo’

23/03/2012
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Esimio Professore,
potrebbe gentilmente togliermi il dubbio che mi attanaglia? Si scrive 'obiettivo', 'obbiettivo' o in entrambi i modi?
Certo di una sua risposta cordialmente ringrazio.
Stefano

 

Caro amico,

entrambe le varianti sono corrette come vede dagli esempi che seguono:

Si dubitava in Inghilterra della esistenza dei satelliti scoperti da Cassini, ma nel 1718 M. Pound avendo fatto elevare al di sopra del campanile della sua parrocchia un eccellente obbiettivo, che Hughens avea donato alla Società Reale di Londra, li osservò tutti insieme con quello, che era stato scoperto da Hughens, e furon verificati gli elementi della lor teoria.

(Leopardi, Storia dell'astronomia)

 

L'obbiettivo della sua poesia non è la cosa, ma l'immagine, il modo di rappresentarla.

(De Sanctis, Storia della letteratura italiana)

 

Quel volto di ragazzo già alto di statura, che si offriva all'obbiettivo con la lontananza di un fiore ...

(Pasolini, I ragazzi di vita - Appendice)

 

Dico che l'intelletto umano ne intende alcune così perfettamente, e ne ha così assoluta certezza, quanto se n'abbia l'istessa natura; e tali sono le scienze matematiche pure, cioè la geometria e l'aritmetica, delle quali l'intelletto divino ne sa bene infinite proposizioni di più, perché le sa tutte, ma di quelle poche intese dall'intelletto umano credo che la cognizione agguagli la divina nella certezza obiettiva, poiché arriva a comprenderne la necessità, sopra la quale non par che possa esser sicurezza maggiore.

(Galilei, Dialogo sopra i due massimi sistemi)

 

Si è troppo ripetuto, e con troppa leggerezza, che nell'indole della nostra gente predomini l'intelletto più che il sentimento e la volontà, cioè la parte obiettiva più che la subiettiva dello spirito, donde il carattere dell'arte nostra più intellettualistica che sentimentale, più esteriore che interiore.

(Pirandello, Saggi, L'umorismo)

 

Ma, per quanti sforzi io facessi, non riuscivo a distaccarlo da me, a rendermelo obiettivo.

(D'Annunzio, L'innocente)

 

L'uso moderno tende a preferire la variante obiettivo e perciò lo Zingarelli la registra per prima.

Con i miei migliori saluti,

Lorenzo Enriques