Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

plaie

10 novembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: plaie

plaie /plɛ/
s. f.1 piaga, ferita: les lèvres d’une plaie, i labbri d’una ferita; panser une plaie, medicare una ferita (fig.) les plaies de l’âme, du cœur, le piaghe dell’anima, del cuore; mettre le doigt sur la plaie, mettere il dito nella piaga; retourner le fer, le couteau, le poignard dans la plaie, rigirare il coltello nella piaga; rouvrir une vieille plaie, riaprire una vecchia ferita2 piaga, flagello (m.), tormento (m.): la drogue est une véritable plaie, la droga è un vero flagello; les dix plaies d’Égypte, le dieci piaghe d’Egitto; plaie d’argent n’est pas mortelle, una perdita di denaro, una difficoltà finanziaria non è un male irreparabile; (fam.) quelle plaie, ce gosse!, che piaga, quel bambino!

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.