Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

repasser

20 dicembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: repasser

repasser /ʀ(ə)pɑse/
A v. intr. (► coniug. 3 aimer)ripassare: priez-le de repasser plus tard, lo preghi di ripassare più tardi; au retour, nous ne sommes pas repassés par Lyon, al ritorno, non siamo ripassati da Lione; (fig., fam.) s’il croit que je vais lui prêter de l’argent, il peut toujours repasser!, se crede che gli presti del denaro, sta fresco!; repasser derrière q., rivedere il lavoro di q.
B v. tr.1 ripassare: repasser la frontière, ripassare la frontiera repasser un plat, ripassare un piatto; repasse-moi la viande, s’il te plaît, ripassami la carne, per favore repasser une couche de peinture, ripassare una mano di vernice repasser ses leçons, ripassare le lezioni2 stirare: repasser du linge, stirare della biancheria; fer à repasser, ferro da stiro; planche à repasser, asse da stiro3 affilare, arrotare: repasser des couteaux, des ciseaux, arrotare coltelli, forbici; pierre à repasser, cote4 riproiettare, ripassare: repasser de vieux films, riproiettare vecchi films; il repassait dans son esprit les événements de la journée, riandava con la mente alle vicende della giornata5 (fam.) rifilare, affibbiare
C se repasser v. pron.stirare: chemise qui ne se repasse pas, camicia che non si stira.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.