Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

choquer

26 aprile 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: choquer

choquer /ʃɔke/
A v. tr. (► coniug. 3.04 déléguer)1 urtare, cozzare: choquer les verres, brindare2 (fig.) urtare, colpire (sgradevolmente): voix perçante qui choque l’oreille, voce stridula che urta l’udito; couleurs criardes qui choquent la vue, colori stridenti che colpiscono sgradevolmente la vista3 (fig.) urtare, scioccare, scandalizzare: ses manières m’ont choqué, questi suoi modi mi hanno shoccato4 (fig.) ferire, offendere: choquer l’amour-propre de q., ferire l’amor proprio di q.5 (fig.) turbare: changements qui risquent de choquer les consciences, mutamenti che potrebbero turbare le coscienze6 (mar.) filare, allascare, cioccare: choquer l’écoute, filare la scotta
B se choquer v. pron.1 urtarsi, cozzarsi (a vicenda): coques qui se choquent, scafi che si urtano2 scioccarsi.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.