Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

conditionnel

28 aprile 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: conditionnel


conditionnel /kɔdisjɔnɛl/
A agg. [f. conditionnelle]1 condizionale: accord conditionnel, accordo condizionale (dir.) disposition, obligation conditionnelle, disposizione, obbligazione condizionale (filos.) syllogisme conditionnel, sillogismo condizionale (ling.) proposition conditionnelle, proposizione condizionale; mode conditionnel, modo condizionale2 (mat., stat.) condizionato: distribution, variance conditionnelle, distribuzione, varianza condizionata3 (psic.) condizionante: stimulus conditionnel, stimolo condizionante
B s. m.(ling.) condizionale: verbe au conditionnel, verbo al condizionale.


NOTE D’USO

Per esprimere un’ipotesi o un’eventualità, si usa il condizionale in francese e il congiuntivo in italiano; per es.: j’aiderais volontiers tous ceux qui me le demanderaient, aiuterei volentieri tutti quelli che me lo chiedessero.E così anche in alcune locuzioni quali au cas où (nel caso che…, qualora, semmai), dans l’hypothèse où (nell’ipotesi che…), selon que… (secondo, a seconda che…) e quand bien même (quand’anche); per es.: au cas où il pleuvrait, je resterais à la maison, qualora piovesse, rimarrei in casa; quand bien même je le voudrais, je ne pourrais pas, quand’anche lo volessi, non potrei.Quando la proposizione principale è a un tempo passato, nella subordinata si usa in francese il condizionale presente e in italiano il condizionale passato; per es.: il m’avait pourtant dit qu’ il viendrait, eppure mi aveva detto che sarebbe venuto.Il condizionale presente è anche considerato forma di cortesia, poiché (come del resto in italiano) è meno perentorio dell’indicativo presente; per es.: je voudrais (anziché: je veux) écouter ce disque, vorrei ascoltare questo disco.
Esercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio online

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.