Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

révolution / contre-révolution

14 luglio 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: révolution / contre-révolution


révolution /ʀevɔlysjɔ˜/
s. f.1 rivoluzione: la révolution industrielle, la rivoluzione industriale (fig.) une révolution dans les idées, dans les mœurs, una rivoluzione nelle idee, nei costumi (astr.) la révolution de la terre autour du soleil, la rivoluzione della terra attorno al sole (st.) la Révolution (française), la Rivoluzione francese; la Révolution culturelle, la Rivoluzione culturale; la Révolution de velours, la Rivoluzione di velluto (fisiol.) révolution cardiaque, rivoluzione cardiaca2 congiura: révolution de palais, congiura di palazzo3 (fam.) subbuglio (m.): ce hold-up a mis tout le quartier en révolution, questa rapina ha messo in subbuglio tutto il quartiere
contre-révolution.


NOTE DI CULTURA

Révolution française La Révolution française è il periodo compreso tra la convocazione degli Stati Generali nel 1789 e il Colpo di Stato del 18 brumaio con il quale Napoleone Bonaparte istituì il () Consulat (1799). La sua rilevanza è tale che, secondo una formula dello storico François Furet, è l'«ossessione delle origini» della cultura storico-politica della Francia moderna. La storia della Rivoluzione è da molto tempo una materia ufficiale negli studi storici francesi e oggetto di un'enorme bibliografia, storica e politica.
Esercizio onlineEsercizio onlineEsercizio onlineEsercizio online



contre-révolution /kɔ˜tʀəʀevɔlysjɔ˜/
s. f. [pl. contre-révolutions]controrivoluzione
contre-révolutionnaire /kɔ˜tʀəʀevɔlysjɔnɛʀ/ agg. sost.controrivoluzionario.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.