Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

céder

27 maggio 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: céder


céder /sede/
A v. intr. (coniug. 3.17 révéler)cedere: rien à faire, il ne veut pas céder, niente da fare, non vuole cedere; céder aux tentations, cedere alle tentazioni; céder à un mouvement de colère, cedere a un moto di collera; il a fini par céder à leurs prières, ha finito col cedere alle loro preghiere le barrage a cédé, la diga ha ceduto; branches qui cèdent sous le poids de la neige, rami che cedono sotto il peso della neve
B v. tr.cedere: céder sa part, cedere la propria parte; céder sa place à q., cedere il (proprio) posto a q.; céder la parole, cedere la parola; céder la droite, cedere la destra; céder le pas à q., cedere il passo a q.; (pr. e fig.) céder du terrain, tirarsi indietro; (forb.) il ne le cède à personne en perspicacité, in quanto a perspicacia non la cede a nessuno; (forb.) son dernier livre ne le cède en rien aux précédents, il suo ultimo libro non è da meno dei precedenti céder un fonds de commerce, cedere un negozio.
Esercizio online

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.