La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

arrancar

10 dicembre 2012
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: arrancar

Sección Español-ItalianoConjugaciónarrancar /arraŋˈkar/
A v.tr.1 strappare: a. unas ramas para hacer fuego strappare dei rami per fare il fuoco; a. una flor strappare un fiore2 (extirpar) sradicare, divellere: un ciclón arrancó todas las palmeras un ciclone ha sradicato tutte le palme; la tormenta ha arrancado los postigos la tempesta ha divelto le imposte; (un diente) cavare, strappare3 (desgarrar) strappare: a. una hoja strappare un foglio (también fig.) (quitar con la fuerza) me arrancó el bolso de las manos mi strappò la borsa di mano; no será fácil arrancarle su secreto non sarà facile strapparle il suo segreto (fig.) (obtener) a. aplausos, gritos, risas a los presentes strappare applausi, urla, risate ai presenti4 (fig.) (suprimir) sradicare: a. la corrupción, los vicios sradicare la corruzione, i vizi5 (separar contra la voluntad) portare via, strappare: durante la dictadura arrancaron a los niños de sus madres durante la dittatura portarono via i bambini alle loro madri6 (fig.) (alejar de un vicio o sufrimiento) allontanare, strappare: no pudo a. a su hijo de la droga non è riuscito a strappare suo figlio alla droga7 (fig.) (alejar de una costumbre) smuovere, staccare, schiodare: los domingos no hay quien arranque a mi marido de la tele la domenica non c'è nessuno che riesca a smuovere mio marito dalla tivù8 (poner en marcha) avviare, mettere in moto: a. el motor y meter la primera avviare il motore e inserire la prima9 (encender) avviare: a. el ordenador avviare il computer
B v.intr.1 (tener inicio) avere inizio, prendere avvio, iniziare: la muestra arranca con una sala de catálogos la mostra ha inizio con una sala di cataloghi; con la firma del Tratado de Roma arrancó el mercado común europeo con la firma del Trattato di Roma prese avvio il mercato comune europeo   arrancar a + inf. → mettersi a + inf., cominciare a + inf.: los muchachos arrancaron a correr por la calle i ragazzi si misero a correre per la strada; (empezar inesperadamente) scoppiare a + inf.: a. a reír, a llorar scoppiare a ridere, a piangere2 (tener origen) dipartirsi, diramarsi, partire: las calles que arrancan de la plaza están llenas de bares le strade che si dipartono dalla piazza sono piene di bar3 (proceder) avere origine: la filosofía arranca de la duda la filosofia ha origine dal dubbio4 (remontar) risalire: esta leyenda arranca de la Edad Media questa leggenda risale al Medioevo5 (desarrollarse) partire, svilupparsi: la bóveda arranca de estas columnas la volta parte da queste colonne6 (empezar con cierta actitud) partire: el equipo ha arrancado con buen pie la squadra è partita con il piede giusto7 (encenderse) mettersi in moto, partire: el coche arrancó a la primera la macchina si mise in moto al primo colpo (echar a andar) ¡súbete al autobús antes de que arranque! sali sull'autobus prima che parta!
C arrancarse v.pron.1 strapparsi: se arrancó de un tirón el pañuelo que la ahogaba si strappò via il fazzoletto che la soffocava2 (fig.) (quitar contra la voluntad) togliersi, levarsi: no podía arrancarse aquellas palabras de la cabeza non poteva togliersi dalla mente quelle parole3 (empezar a correr) pigliare la corsa, cominciare a correre: el toro retrocede unos pasos antes de arrancarse il toro retrocede alcuni passi prima di pigliare la corsa   arrancarse a + inf. → mettersi a + inf., cominciare a + inf.: me cuesta mucho arrancarme a escribir mi costa molto mettermi a scrivere; (empezar inesperadamente) scoppiare a: se arrancó a reír scoppiò a ridere4 (marcharse) andarsene: no deseaba arrancarme de la casa en la que tanto había vivido non desideravo andarmene dalla casa in cui avevo vissuto così a lungo
   arrancarse por cominciare a cantare: se arrancó por sevillanas cominciò a cantare sevillanas.
FALSI AMICI
arrancar non significa arrancare.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.