La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

cobijo

14 ottobre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: cobijo

Sección Español-ItalianoDeclinacióncobijo /koˈβixo/
s.m.rifugio, riparo, ricovero: antes de que se ponga el sol hay que construir un c. para la noche prima del tramonto bisogna costruire un rifugio per la notte; una fortificación abandonada nos sirvió de c. una fortificazione abbandonata ci servì di rifugio
   dar cobijo a dare rifugio (o ricovero) a, ospitare: puso en marcha un centro para dar c. a gente sin casa ha attivato un centro per dare rifugio alla gente senza casa; (fig.) (esconder) racchiudere: cada uno de nosotros da c. a un monstruo en sus entrañas ciascuno di noi racchiude un mostro dentro di sé; de edificio accogliere, ospitare: esta iglesia ya no da c. a la famosa estatua de la Virgen de Guadalupe questa chiesa non accoglie più la famosa statua della Madonna di Guadalupe   encontrar cobijo (fig.) trovare ospitalità (o accoglienza): se anunció que la colección encontraría c. en un prestigioso palacio fu annunciato che la collezione avrebbe trovato ospitalità in un prestigioso palazzo.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.