La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

seña

12 marzo 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: seña

seña /ˈseɲa/
s.f.1 segno (m.), gesto (m.), cenno (m.): hacer una s. con la cabeza fare un cenno con la testa; una s. de aprobación un segno di approvazione2 (convención) segnale (m.): a una s. convenida a un segnale convenuto3 (indicio) segno (m.), indizio (m.)4 [en pl.] indirizzo (m. sing.): te doy mis nuevas señas ti do il mio nuovo indirizzo
   por más señas (o para más señas) per essere più precisi, più precisamente: soy vecino de ustedes, el hijo del panadero, para más señas sono un vostro vicino, per essere più precisi il figlio del panettiere   por señas a gesti, a segni: expresarse por señas esprimersi a gesti; en el mundo entero uno puede entenderse por señas in tutto il mondo ci si può capire a segni   señas de indentidad (también fig.) tratti caratteristici: pop y guitarras son las señas de identidad de este nuevo cuarteto pop e chitarre sono i tratti caratteristici di questo nuovo quartetto   señas mortales indizi certi las señas son mortales (fig.) non c'è dubbio   señas personales connotati.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.