La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

rebozado / rebozar

10 giugno 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: rebozado / rebozar

rebozado, rebozada /rreβoˈθaðo, rreβoˈθaða/
A p. pas. rebozar
B adj.1 (Gastr.) (empanado) impanato, impanata2 (Gastr.) (enharinado) infarinato, infarinata: calamares rebozados y fritos calamari infarinati e fritti3 (embozado) imbacuccato, imbacuccata: iba r. hasta los ojos era imbacuccato fino agli occhi
   rebozado en algo (Gastr.) passato in qlco.: r. en huevo batido, en la masa passato nell’uovo sbattuto, nella pastella
C rebozado s.m. (Gastr.)1 (masa) pastella (f.): antes de freír hay que preparar el r. prima di friggere bisogna preparare la pastella2 (de pan) impanatura (f.)3 (de harina) infarinatura (f.).


rebozar /rreβoˈθar/
A v.tr.1 (cubrir) imbacuccare2 (fig.) (disimular) dissimulare, celare: r. sus propios sentimientos celare i propri sentimenti3 (Gastr.) (empanar) impanare: r. los filetes impanare le bistecche4 (Gastr.) (enharinar) infarinare5 (ensuciar) imbrattare, insozzare
   rebozar en algo (Gastr.) passare in qlco.: r. en huevo passare nell’uovo
B rebozarse v.pron.1 (cubrirse) imbacuccarsi: antes de salir a la calle se rebozó con su manto prima di uscire per strada si imbacuccò nel mantello2 (ensuciarse) imbrattarsi, insozzarsi: el niño se ha rebozado de tierra los zapatos il bimbo si è imbrattato le scarpe di terra.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.