La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

caldo

13 giugno 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: caldo

caldo /ˈkaldo/
s.m.1 (Gastr.) brodo: ya he preparado el c. para la cena ho già preparato il brodo per la cena (fam., desp.) (bebida caliente) esta limonada es un c., voy a buscar hielo questa limonata è un brodo, vado a prendere del ghiaccio2 (Gastr.) (parte líquida de un plato cocinado) sugo, intingolo3 (Gastr.) (aderezo de una ensalada) condimento: me gusta mojar el pan en el c. que queda en el plato mi piace bagnare il pane nel condimento che rimane nel piatto4 (vino) vino: cata de caldos de Rioja assaggio di vini della Rioja5 (aceite) olio: producimos caldos de aceitunas de calidad excelente produciamo olii di oliva di ottima qualità6 (HispAm.) (guarapo) succo della canna da zucchero
   amargar el caldo (fig., fam.) guastare la festa, rovinare l'appetito   caldo bordelés (Quím., Agr.) poltiglia bordolese   caldo borgoñón (Quím., Agr.) poltiglia borgognona   caldo claro brodo lungo   caldo de carne brodo di carne   caldo de cubitos brodo di dado   caldo de cultivo (Biol.) brodo di coltura; (fig.) terreno fertile, vivaio: estas relaciones son un c. de cultivo de la corrupción questi rapporti sono un terreno fertile per il propagarsi della corruzione   caldo de verduras brodo di verdure   caldo gallego (Gastr.) tipo di minestrone a base di carne, legumi e cime di rapa   caldo primordial (Biol.) brodo primordiale   caldo vegetal brodo vegetale   hacer el caldo gordo a al. (fig., fam.) (favorecer) spianare la strada a qlcu.; (halagar) riempire qlcu. di lusinghe   poner a caldo a al. (fig., fam.) (reprender) riempire qlcu. di rimproveri; (insultar) riempire qlcu. di insulti, dire peste e corna di qlcu.; (dejar maltrecho) conciare qlcu. per le feste.
FALSI AMICI
caldo non corrisponde alla parola italiana caldo.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.