La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

tímido / timidez

23 giugno 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: tímido / timidez

Sección Español-Italianotímido, tímida /ˈtimiðo, ˈtimiða/
A adj. [ser]1 timido, timida: le cuesta hacer amistades porque es muy tímido fa fatica a stringere amicizie perché è molto timido; pedir la palabra con un tímido gesto chiedere la parola con un timido gesto2 (débil, incierto) timido, timida, debole: se levantaron algunas tímidas voces de protesta si alzarono timide voci di protesta; un tímido sol de febrero un timido sole di febbraio3 (temeroso) timoroso, timorosa, timido, timida, pauroso, paurosa: el animalillo, muy tímido, se escondió detrás de una mata la bestiola molto timorosa si nascose dietro un cespuglio
B s.m., f.(persona tímida) timido, timida: los tímidos enrojecen con facilidad i timidi arrossiscono facilmente.


Sección Español-Italianotimidez /timiˈðeθ/
s.f. [pl. timideces]timidezza: hay que vencer la timidez bisogna superare la timidezza.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.