La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

assemblare / assembrare

26 marzo 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: assemblare / assembrare


assemblàre / assemˈblare/
[fr. assembler, dal lat. parl. assimulāre, comp. di ăd e il denominale di sĭmul ‘insieme’ di orig. indeur. av. 1374]
v. tr. (io assémblo)
1 sottoporre ad assemblaggio
2 V. assembrare (2)
SFUMATURE congiungere


assembràre (1) / assemˈbrare/
[ant. fr. assembler, dal lat. adsimilāre ‘far simile’ av. 1250]
A v. intr. (io assémbro; aus. essere)
1 sembrare, parere
2 (poet.) somigliare, essere simile: L'intento viso che assembra / l'arciera Diana (E. Montale)
B v. tr.
rappresentare in modo simile | paragonare


assembràre (2) / assemˈbrare/ o assembiàre, assemblàre
[fr. assembler, dal lat. assimulāre sec. XII]
A v. tr. (io assémbro)
1 V. assemblare
2 (lett.) mettere insieme: potresti … l'abere de sto secolo tutto quanto assembrare (C. d'Alcamo) | (raro) radunare
B v. intr. (aus. essere) e assembràrsi v. intr. pron.
(lett.) affollarsi: i curiosi si assembravano per vedere la scena

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.