La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

apice

30 agosto 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: apice

Sillabazione: à–pi–ce
àpice / ˈapitʃe/
[vc. dotta, lat. ăpice(m), di orig. incerta, forse etrusca sec. XIV]
s. m.
1 cima, punta, vertice: l'apice di una lama, di una fiamma | (fig.) culmine: essere all'apice della gloria, del successo | apice sillabico, il suono più aperto degli altri in una sillaba che presenta vari suoni (per es. nella sillaba ‘fuo-’ di fuoco, l'apice sillabico è o /ɔ/)
2 nella terminologia scientifica, parte di un organo, di un corpo, di una struttura e sim., opposta alla base: apice di una radice dentaria | apice polmonare, parte superiore del polmone, al di sopra del piano della seconda costa | apice vegetativo, la parte terminale in via di accrescimento del fusto o della radice SIN. cono vegetativo
3 segno diacritico ( ̩) posto in alto a destra di alcune lettere o numeri, con varie funzioni, in matematica, nell'ortografia di varie lingue, nei sistemi di trascrizione fonetica
4 (astron.) punto della sfera celeste verso il quale si sposta un astro
|| apicétto, dim.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.