La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

rogna / rognoso

12 settembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: rogna / rognoso

Sillabazione: ró–gna
rógna / ˈroɲɲa/
[etim. incerta sec. XIII]
s. f.
1 (veter.) infestazione contagiosa della cute di animali domestici causata dalla femmina dell'acaro Sarcoptes scabiei | (pop.) scabbia
2 (bot.) rogna nera delle patate, fungo dei Ficomiceti, i cui sporangi stanno nell'interno della pianta ospite e producono ingenti danni (Synchytrium endobioticum) | rogna nera dell'ulivo, malattia dovuta a un batterio (Pseudomonas savastanoi) che penetra nei tessuti attraverso le ferite formando tumori di varia grandezza SIN. tubercolosi dell'ulivo
3 (fig., colloq.) cosa o persona molto fastidiosa o molesta: quell'individuo è una rogna; quell'affare è una vera rogna | guaio, fastidio: va in cerca di rogne | (fig., lett.) peccato, vizio morale: e lascia pur grattar dov'è la rogna (Dante Par. XVII, 129)
|| rognàccia, pegg. | rognétta, dim.

Sillabazione: ro–gnó–so
rognóso / roɲˈɲoso/ (o -ṣ-)
[av. 1373]
agg.
1 affetto da rogna o da scabbia
2 (fig.) fastidioso, noioso, detto di persona | complicato, difficile, fastidioso, detto di impegno, questione e sim.: è un affare rognoso
|| rognosétto, dim.
|| rognosaménte, avv.
|| rognosità, s. f. inv.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.