La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

travicello / trave

1 ottobre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: travicello / trave

Sillabazione: tra–vi–cèl–lo
travicèllo / traviˈtʃɛllo/
[1353]
s. m.
1 dim. di trave
2 trave secondaria, appoggiata alle principali e che sostiene a sua volta un tavolato o altro: i travicelli del soffitto | re Travicello, (fig.) chi non riesce a prendere decisioni o a imporsi agli altri (dal titolo di una poesia di G. Giusti, tratta da una favola di Fedro, che allude al re Carlo Alberto) CFR. tentenna

Sillabazione: trà–ve
tràve / ˈtrave/ o tràbe
[lat. trăbe(m), di etim. incerta 1250 ca.]
s. f. o centr., sett. m.
1 grosso e lungo fusto d'albero o elemento costruttivo simile in metallo o cemento armato, impiegato come struttura portante nelle costruzioni edilizie: le travi del tetto; puntellare con travi un muro pericolante; trave profilata a T, a U, a L; trave articolata o snodata | trave armata, rinforzata da intelaiature esterne o interne | trave di coda, in aeronautica, struttura che, mancando la fusoliera, collega la velatura principale alla coda dell'aereo, sostenendovi generalmente gli organi di stabilità e di governo | (fig.) fare d'ogni fuscello una trave, ingigantire ogni piccola cosa | (fig.) non vedere la trave nel proprio occhio, non accorgersi dei propri difetti CFR. pagliuzza
2 in ginnastica, attrezzo composto da una trave lunga cinque metri e larga dieci centimetri sostenuta da due basi regolabili | (est.) specialità della ginnastica artistica
|| travétta, dim. | travétto, dim. m. (V.) | travicèlla, dim. | travicèllo, dim. m. (V.) | travóne, accr. m.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.