La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

terapeutico / terapia

18 marzo 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: terapeutico / terapia

Sillabazione: te–ra–pèu–ti–co
terapèutico / teraˈpɛutiko/
[gr. therapeutikós ‘abile a curare (therapéuein, di etim. incerta)’ av. 1754]
agg. (pl. m. -ci)
1 di terapia, relativo alla terapia: prescrizione terapeutica | curativo: proprietà terapeutiche di un farmaco | ginnastica terapeutica, ginnastica medica
2 (est.) efficace: la bocciatura è stata terapeutica
|| terapeuticaménte, avv. sotto l'aspetto terapeutico

Sillabazione: te–ra–pì–a
terapìa / teraˈpia/
[gr. therapéia, da therápōn ‘servo’, di etim. incerta 1828]
s. f.
1 parte della medicina che tratta della cura delle malattie
2 (est.) cura: l'ammalato ha iniziato una nuova terapia | terapia convulsivante, elettroshock | terapia fisica, fisioterapia | terapia intensiva, cura intensa e protratta dei pazienti che hanno perduto una o più funzioni vitali, attuata in ambienti opportunamente attrezzati | terapia d'urto, somministrazione unica in dosi massicce di un farmaco o di associazioni di farmaci, usati spec. per aggredire un quadro patologico avanzato | terapia del dolore, insieme di trattamenti che hanno come scopo la riduzione o la soppressione del dolore, spec. in malati terminali | terapia genica, manipolazione del DNA di una cellula di un individuo per correggere o prevenire alterazioni genetiche | terapia del sonno, cura psichiatrica che induce lunghi periodi di sonno al fine di ottimizzare il recupero psicofisico del paziente SIN. narcoterapia | terapia occupazionale, ergoterapia
3 (fig.) serie di misure per risolvere situazioni negative: terapia d'urto contro il traffico
4 (est.) psicoterapia | terapia di gruppo, V. gruppo

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.