La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

trasandato / trascurato

9 aprile 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: trasandato / trascurato

Sillabazione: tra–san–dà–to
traṣandàto / trazanˈdato/ o tranṣandàto
part. pass. di trasandare; anche agg.
1 (lett.) trascurato, negletto: orto, giardino trasandato
2 che non ha cura di sé: uomo trasandato nel vestire | poco curato (anche fig.): abbigliamento trasandato; stile trasandato SIN. sciatto
3 passato, trascorso
|| traṣandataménte, avv.
SFUMATURE trascurato

Sillabazione: tra–scu–rà–to
trascuràto / traskuˈrato/
A part. pass. di trascurare; anche agg.
1 che agisce con poca cura, premura, sollecitudine: è trascurato nei suoi doveri
2 non ben tenuto, detto di cose: una casa molto trascurata | non curato adeguatamente: un'influenza trascurata
3 detto di chi è trattato con scarsa considerazione, con poco affetto: si sente trascurato in famiglia
|| trascurataménte, avv. con trascuratezza, negligenza
B s. m. (f. -a)
persona trascurata
|| trascuratàccio, pegg. | trascuratèllo, dim.
 SFUMATURE
trascurato - trasandato - negligente
Trascurato è colui che agisce con poca cura, premura, sollecitudine, trascura cioè i suoi compiti o li svolge in modo frettoloso e superficiale; trasandato in altra accezione è chi o ciò che ha un aspetto sciatto e disordinato. Pressoché coincidenti sono le accezioni di negligente, che si riferisce sia a chi è svogliato e trascurato nell'adempiere i propri compiti e doveri, sia a ciò che rivela nell'aspetto trasandatezza e poca cura; rispetto a trasandato, negligente accentua tuttavia gli aspetti di svogliatezza e pigrizia.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.