La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

chierico / chierichetto

7 luglio 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: chierico / chierichetto

Sillabazione: chié–ri–co
chiérico / ˈkjeriko/ (o -è-) o chérco, chérico, chiérco, clèrico
[lat. tardo clēricu(m), dal gr. klērikós. V. clero 1261 ca.]
s. m. (pl. -ci)
1 (relig.) chi ha ricevuto uno dei tre gradi del sacramento dell'ordine | chierico di camera, titolo di dignitario della Curia | (est.) giovane che, avviato al sacerdozio, non ha ancora ricevuto gli ordini | (est.) chi serve la Messa e fa da sagrestano | (stor.) chierici vaganti, nel Medioevo, ecclesiastici privi di appartenenza a una determinata diocesi, che prestavano servizio in luoghi diversi; (est.) studenti universitari che si spostavano nelle università di città diverse per seguire le lezioni di vari insegnanti
2 (lett.) uomo dotto e istruito: tutti fur cherci / e litterati grandi (Dante Inf. XV, 106-107) | intellettuale, uomo di cultura
|| chierichétto, dim. (V.) | chierichìno, dim. | chiericóne, accr.

Sillabazione: chie–ri–chét–to
chierichétto / kjeriˈketto/
[1353]
s. m.
1 dim. di chierico
2 (f. -a) ragazzo che serve la Messa

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.