La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

radio / radiofonia

6 ottobre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: radio / radiofonia

Sillabazione: rà–dio
ràdio (1) / ˈradjo/
[vc. dotta, lat. rădiu(m), di etim. incerta sec. XIV]
s. m.
1 raggio
2 asticciola per misurare sulla balestriglia l'altezza degli astri

Sillabazione: rà–dio
ràdio (2) / ˈradjo/
[lat. rădiu(m) ‘raggio’, di etim. incerta, per la forma 1598]
s. m. (pl. -i o -ii)
(anat.) una delle due ossa dell'avambraccio, dalla parte del pollice CFR. ulna

Sillabazione: rà–dio
ràdio (3) / ˈradjo/ o ràdium
[lat. rădiu(m) ‘raggio’, perché emette radiazioni 1904]
s. m. solo sing.
elemento chimico, metallo alcalino-terroso, presente nei minerali di uranio, fortemente radioattivo, chimicamente molto reattivo; si usa in medicina come antineoplastico e in vari settori scientifici SIMB. Ra NUM. AT. 88

Sillabazione: rà–dio
ràdio (4) / ˈradjo/
[da radio(fonia) 1918]
A s. f. inv.
1 accorc. di radiofonia, radiotelefonia, radiotelegrafia: navi e aerei comunicano mediante radio | (est.) accorc. di radiotrasmissione: ascoltare la radio
2 accorc. di radioricevitore; apparecchio radiofonico: accendere, spegnere la radio; comprare una radio portatile | (colloq.) alzare, abbassare la radio, il volume della radio
3 stazione, centro da cui vengono irradiate trasmissioni radiofoniche: radio Londra | radio fante, gavetta, il rapido trasmettersi delle notizie fra i soldati | radio carcere, il rapido trasmettersi delle notizie fra i detenuti | radio libera, negli anni intorno al 1970, denominazione delle prime emittenti private che iniziarono a trasmettere in regime non monopolistico
|| radiòla, dim. | radiolétta, dim. | radiolìna, dim. (V.)
B in funzione di agg. inv.
(posposto al sost.) nella loc. onda radio, radioonda | (est.) di ciò che emette, riceve o comunque utilizza le radioonde: ponte radio; contatto radio; collegamento radio | stazione radio, centro di generazione, emissione e ricezione di radiosegnali | apparecchio radio, radioricevitore | giornale radio, notiziario periodico trasmesso per radio | via radio, per mezzo delle onde radio: collegarsi via radio

Sillabazione: ra–dio–fo–nì–a
radiofonìa / radjofoˈnia/
[comp. di radio- (3) e -fonia 1925]
s. f.
1 radiotelefonia
2 radiodiffusione

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.