La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

castagna

11 novembre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: castagna

Sillabazione: ca–stà–gna
castàgna / kasˈtaɲɲa/
[lat. castănea(m), dal gr. kástanon, prob. di orig. preindeur. 1200 ca.]
s. f.
1 frutto del castagno, costituito da un pericarpo coriaceo di color bruno lucente contenente una polpa bianca e farinosa: andare nel bosco a raccogliere le castagne; cuocere le castagne; farina di castagne | castagne lesse, ballotte | castagne arrostite, caldarroste | castrare le castagne, fenderne il guscio perché non scoppino mentre cuociono | a scorza di castagna, colore bruno rossiccio come la buccia della castagna | (fig.) prendere qlcu. in castagna, coglierlo in fallo | (fig.) togliere, cavare le castagne dal fuoco a (o per) qlcu., liberarlo da un pericolo, un impaccio e sim. a proprio rischio | (raro, fig.) cavar la castagna dal fuoco con le zampe del gatto, fare qlco. a proprio vantaggio lasciando i pericoli agli altri
2 (bot.) castagna d'acqua, pianta acquatica delle Onagracee con foglie sommerse opposte, fiori ascellari bianchi, frutto coriaceo e spinoso commestibile (Trapa natans) SIN. trapa | castagna di terra, bulbocastano | castagna d'India, frutto amaro dell'ippocastano
3 castagna dell'argano, dente che gli impedisce di sfuggire indietro
4 nel pugilato, pugno di notevole potenza | nel calcio, tiro secco e violento in porta
5 (zootec.) produzione cornea rugosa irregolarmente ovale, vestigia del primo dito, che si trova nella faccia mediale delle gambe del cavallo, subito sopra le ginocchia e sotto i garretti SIN. castagnetta
6 far le castagne, fare schiocchi con le dita; porre il pollice tra l'indice e il medio in segno di scherno
7 (fig.) cosa di poco o di nessun valore | meno che una castagna, nulla
|| castagnétta, dim. (V.) | castagnòla, castagnuòla, dim. (V.)

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.