La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

decorazione / decorazione sfumature

18 dicembre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: decorazione / decorazione sfumature

Sillabazione: de–co–ra–zió–ne
decorazióne / dekoratˈtsjone/
[vc. dotta, lat. tardo decoratiōne(m), da decorātus ‘decorato’ av. 1455]
s. f.
1 il decorare | fregio, addobbo o altro elemento decorativo che serve ad abbellire un complesso architettonico: decorazioni murali | tutto ciò che serve per decorare: decorazione floreale, natalizia
2 medaglia, croce: gli è stata consegnata sul campo una decorazione al valor militare | onorificenza cavalleresca
 SFUMATURE
decorazione - addobbo - paramento
Decorazione si dice di qualsiasi elemento ornamentale che abbellisca un oggetto, una struttura. Addobbo ha un ambito d'uso più ristretto, essendo riferibile all'ornamentazione a festa di una strada, di una casa, di una nave ecc.; ma in usi ironici o scherzosi può anche connotare l'abbigliamento vistoso e un po' pacchiano di una persona. Paramento è originariamente l'indumento indossato dal sacerdote nelle funzioni sacre, poi qualsiasi drappo o altro addobbo posto a ornamentazione di una chiesa, infine per estensione qualsiasi addobbo.

Sillabazione: de–co–ra–zió–ne
decorazióne / dekoratˈtsjone/
[vc. dotta, lat. tardo decoratiōne(m), da decorātus ‘decorato’ av. 1455]
s. f.
1 il decorare | fregio, addobbo o altro elemento decorativo che serve ad abbellire un complesso architettonico: decorazioni murali | tutto ciò che serve per decorare: decorazione floreale, natalizia
2 medaglia, croce: gli è stata consegnata sul campo una decorazione al valor militare | onorificenza cavalleresca
 SFUMATURE
decorazione - addobbo - paramento
Decorazione si dice di qualsiasi elemento ornamentale che abbellisca un oggetto, una struttura. Addobbo ha un ambito d'uso più ristretto, essendo riferibile all'ornamentazione a festa di una strada, di una casa, di una nave ecc.; ma in usi ironici o scherzosi può anche connotare l'abbigliamento vistoso e un po' pacchiano di una persona. Paramento è originariamente l'indumento indossato dal sacerdote nelle funzioni sacre, poi qualsiasi drappo o altro addobbo posto a ornamentazione di una chiesa, infine per estensione qualsiasi addobbo.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.