La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

mistero

19 gennaio 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: mistero

Sillabazione: mi–stè–ro
mistèro / misˈtɛro/ o (poet.) mistèrio
[vc. dotta, lat. mystēriu(m), dal gr. mystḗrion, da mýstēs ‘iniziato ai misteri’ (V. mistagogo) av. 1257]
s. m.
1 nella teologia cristiana, verità rivelata da Dio che non si può intendere razionalmente, ma a cui si crede per fede | i misteri del Rosario, i venti avvenimenti della vita di Cristo e della Madonna (5 gaudiosi, 5 luminosi, 5 dolorosi, 5 gloriosi), offerti alla meditazione del fedele nella pratica cattolica del Rosario
2 (al pl.) nel mondo antico greco-romano e medio-orientale, forme religiose di varia origine che presuppongono l'iniziazione dell'adepto e hanno carattere segreto, soteriologico ed escatologico: i misteri di Mitra, Cibele, Dioniso; misteri orfici, isiaci, traci
3 (est.) fatto o fenomeno inspiegabile razionalmente: è un mistero impenetrabile; come ci sia riuscito è ancora un mistero per me; chiarire il mistero; par nasconda / un dolore o un mistero ogni tuo detto (U. Saba) | fare mistero di qlco., tenerla segreta | non se ne fa un mistero, è cosa nota a tutti, di cui tutti parlano | qui c'è un mistero!, qualcosa di non spiegato, che solleva dubbi e desta sospetti
4 (spec. al pl.) rappresentazione scenica di soggetto sacro, di solito in volgare, anche con accompagnamento di musiche, in uso in epoca medievale

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.