La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

presa

14 luglio 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: presa

SILLABAZIONE: pré–sa
présa / ˈpresa/ (o -ṣ-)
[f. sost. di preso sec. XIII]
s. f.
1 modo e atto del prendere, dell'afferrare: una forte presa; allentare, lasciare la presa | alle prese, detto di lottatori o sim. che si afferrano a vicenda | venire alle prese con qlcu., (fig.) cominciare a contendere | (fig.) essere alle prese con qlco., cimentarsi con qlco. di particolarmente difficile o impegnativo
2 atto con cui il cane da caccia immobilizza la selvaggina tenendola stretta col morso: cane da presa
3 stretta, morsa: la presa delle tenaglie è fortissima; allentare la presa delle pinze | far presa, detto di determinati oggetti, mordere: l'ancora fa presa sul fondo; detto di materiali che devono indurire, rapprendersi, stringendo o unendo vari corpi: la colata comincia a far presa; cemento a presa rapida; detto di piante, attecchire: i nuovi innesti non hanno fatto presa; (fig.) colpire, impressionare: notizie che fanno presa sul grosso pubblico
4 tutto ciò che serve per prendere, per afferrare: la presa del coperchio, del catenaccio | (est.) appiglio: cercare con la mano una buona, una solida presa | dar presa, (fig.) fornire l'occasione
5 presina da cucina
6 dispositivo di una rete di distribuzione, che consente di prelevare un fluido: presa d'acqua; chiudere la presa del gas | presa d'aria, l'imboccatura, protetta o no da un filtro, attraverso cui l'aria entra in un impianto o in un ambiente | (mecc.) presa diretta, condizione del cambio di velocità in cui il moto passa direttamente dall'albero d'entrata a quello d'uscita senza riduzione a opera degli ingranaggi
7 (elettr.) dispositivo, spec. fissato al muro, in cui viene inserita una spina | presa di corrente elettrica, punto di un circuito elettrico di alimentazione predisposto per eseguire un collegamento scomponibile con un apparecchio utilizzatore | presa di terra, conduttore mediante il quale si realizza il collegamento a terra di un'apparecchiatura elettrica
8 piccola quantità di una sostanza, spec. in polvere, che si può prendere in una volta con la punta delle dita: una presa di sale, di origano, di tabacco
9 nel calcio, l'azione del portiere che blocca con le mani il pallone tirato in porta: presa alta, a terra | nella lotta, judo e sim., l'azione di un atleta che afferra l'avversario con le mani o lo serra con le braccia o le gambe | in ginnastica, saldo contatto di una parte del corpo con l'attrezzo: presa addominale
10 in alcuni giochi a carte, atto di prendere una o più carte in tavola calando la propria | nel gioco della dama o degli scacchi, cattura di una pedina, di un pezzo dell'avversario
11 occupazione, espugnazione, conquista: la presa della Bastiglia, di Sebastopoli | (raro) cattura: la presa dei prigionieri
12 (raro) preda: fare una buona presa
13 nei casi seguenti, il sign. del termine è determinato dal complemento che lo accompagna: presa in giro, (volg.) presa per il culo, canzonatura; imbroglio, truffa | presa di posizione, (fig.) dichiarazione esplicita del proprio atteggiamento favorevole o sfavorevole a qlcu. o a qlco. | presa di possesso, l'atto con cui si acquista la disponibilità materiale di qlco. | presa di distanza, dichiarazione con cui ci si differenzia dalle opinioni o dagli atteggiamenti altrui | presa d'atto, riconoscimento formale di un fatto o di un'attività compiuta da altri; (est.) constatazione | presa in considerazione, esame del merito di una proposta o sim. | presa di coscienza, V. coscienza
14 (cinema) complesso delle operazioni con cui, mediante apposite macchine, vengono fissate sulla pellicola le scene di un film: macchina da presa | presa diretta dei suoni, registrazione sonora contemporanea alla ripresa cinematografica | in presa diretta, detto di ciò che viene ripreso, spec. con mezzi televisivi, nel corso del suo svolgimento: l'incontro sarà trasmesso in presa diretta
|| presétta, dim. | presìna, dim. (V.) | presóna, accr.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.