La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

cavolo / cavolfiore

15 dicembre 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: cavolo / cavolfiore

SILLABAZIONE: cà–vo–lo
càvolo / ˈkavolo/ o càulo
[gr. kaulós, di etim. incerta. Cfr. caule sec. XIII]
A s. m.
1 pianta erbacea spontanea delle Crocifere con fusto eretto, foglie glauche lobate e fiori gialli riuniti in grappoli (Brassica oleracea palmifolia) | cavolo broccolo, varietà coltivata di cavolo simile al cavolfiore ma con foglie più piccole e più strette di color verde-scuro (Brassica oleracea botrytis) SIN. broccolo | cavolo cappuccio, varietà coltivata di cavolo le cui foglie si avvolgono strettamente in modo da renderlo simile a una palla (Brassica oleracea capitata) | cavolo di Bruxelles, varietà coltivata di cavolo a fusto alto su cui si sviluppano germogli simili a piccole palle, commestibili (Brassica oleracea gemmifera) | cavolo fiore, V. cavolfiore | cavolo nero, varietà coltivata di cavolo priva dell'apice vegetativo centrale, con foglie lanceolate di colore verde scuro e superficie bollosa, usato spec. nella cucina toscana (Brassica oleracea) | cavolo rapa, varietà coltivata di cavolo con il fusto ingrossato alla base (Brassica oleracea gongylodes) | cavolo verde, varietà coltivata di cavolo con fusto alto e foglie aperte (Brassica oleracea acephala) | cavolo verzotto, cavolo verza, varietà coltivata di cavolo a foglie grinzose (Brassica oleracea sabauda) | cavolo palmizio, l'apice vegetativo commestibile della palma Oreodoxa oleracea | cavolo marittimo, pianta erbacea perenne delle Crocifere le cui foglie somigliano a quelle del cavolo (Crambe maritima) | andare a ingrassare i cavoli, (fig.) morire | entrarci come i cavoli a merenda, di cosa o discorso inopportuno, non appropriato o pertinente | salvare capra e cavoli, V. capra (1) | cavoli riscaldati, (fig.) cosa stantia che si vuol far credere nuova
2 (fig., eufem., pop.) testa, (lett.) torso di cavolo, persona stupida, inabile, sprovveduta: io restavo come un torso di cavolo (A. Fogazzaro)
3 (fig., eufem., pop.) niente, con valore rafforz., nelle loc. negative non capire, non dire, non fare, non importare, non sapere, non sentire, non valere, non vedere un cavolo e sim. | col cavolo!, un cavolo!, nient'affatto | del cavolo, di nessun valore o importanza: un libro, un film del cavolo; pessimo: un viaggio del cavolo; (pleonast.) fastidiosissimo, insopportabile: spegni quel televisore del cavolo! | grazie al cavolo!, per sottolineare l'ovvietà di una risposta, proposta e sim. | (pleonast.) ma che cavolo fai?; dove cavolo stai andando?
4 (al pl.; fig., eufem., volg.) affari, fatti, nella loc. fare, farsi, i cavoli propri e sim. | cavoli amari, acidi, (fig., eufem., volg.) pasticci, guai
B in funzione di inter.
(eufem., pop.) esprime ira, stupore e sim. o energica affermazione
|| cavolàccio, pegg. | cavolétto, dim. (V.) | cavolìno, dim. (V.) | cavolóne, accr.


SILLABAZIONE: ca–vol–fió–re
cavolfióre / kavolˈfjore/ o càvolo fióre
[comp. di cavolo e fiore av. 1597]
s. m.
1 varietà coltivata di cavolo a fusto eretto, foglie con grossa nervatura mediana bianca, infiorescenza compatta, grossa, globosa di color bianco crema (Brassica oleracea botrytis)
2 nube a cavolfiore, nube di ceneri vulcaniche a volute arrotondate, simile al cumulo

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.