La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

pentola / coperchio

16 aprile 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: pentola / coperchio

SILLABAZIONE: pén–to–la
péntola / ˈpentola/ (o -è-)
[dim. del lat. parl. *pĭnta, per il classico pĭcta ‘dipinta’; propr. ‘vaso dipinto’ 1268]
s. f.
1 recipiente di metallo, coccio o porcellana, fornito di coperchio e di due manici laterali, in cui cuociono le vivande | pentola a pressione, munita di chiusura ermetica e valvola di sicurezza, per abbreviare notevolmente i tempi di cottura dei cibi | mettere qlco. in pentola, metterla a bollire, a cuocere | qualcosa bolle in pentola, (fig.) qualcosa si sta segretamente preparando | (fig.) far la pentola a due manici, tenere le mani sui fianchi | pentola di fuoco, antico ordigno costituito da una pentola ordinaria riempita di materie esplosive e incendiarie, cui dava fuoco una miccia incorporata e che veniva impiegata a difesa delle mura contro gli assalitori
2 quantità di cibo e sim. che è o può essere contenuta in una pentola: una pentola di fagioli, di patate
|| pentolàccia, pegg. (V.) | pentolétta, dim. | pentolìna, dim. | pentolìno, dim. m. (V.) | pentolóna, accr. | pentolóne, accr. m. | pentolùccia, dim.


SILLABAZIONE: co–pèr–chio
copèrchio / koˈpɛrkjo/ o covèrchio
[lat. coopĕrculu(m), da cooperīre ‘coprire’ 1266]
s. m.
1 parte di un recipiente, talora incernierata, di materiale vario, che serve per chiuderne o coprirne l'apertura: il coperchio di un vaso, di una pentola, di un tegame; il coperchio di una cassa, di uno scrigno | PROV. il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, V. diavolo
2 disco superiore della macina con un foro attraverso il quale si introduce il grano
3 (est., lett.) ciò che copre, che sovrasta (anche fig.): veggo le nubi … / … al mondo tutto / far di sopra un ferale atro coperchio (G.B. Marino) | il coperchio degli occhi, le palpebre
|| coperchiétto, dim. | coperchìno, dim.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.