La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

romanzo

14 maggio 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: romanzo

SILLABAZIONE: ro–màn–zo
romànẓo (1) / roˈmandzo/
[ant. fr. romanz, dalla locuzione lat. romānice lŏqui ‘parlare in una lingua romana’ (cioè ‘neolatina’) 1708]
agg.
detto di ciascuna lingua derivata dal latino | gruppo romanzo, gruppo linguistico che comprende tutte le lingue romanze | filologia romanza, studio filologico delle lingue e delle letterature romanze


SILLABAZIONE: ro–màn–zo
romànẓo (2) / roˈmandzo/
[ant. fr. romanz, in orig. ‘racconto in lingua francese’, poi ‘racconto’; V. romanzo (1) sec. XIII]
s. m.
1 nel mondo classico, ampia narrazione continua, complessa e avventurosa, spesso con mescolanza di stili e toni narrativi: i romanzi alessandrini; il romanzo di Petronio | nel mondo medievale, ampia narrazione in volgare di fatti di argomento cavalleresco, eroico e amoroso: i romanzi del ciclo bretone
2 nel mondo moderno, ampio componimento narrativo in cui si tratta delle vicende, realistiche o fantastiche, di uno o più personaggi: i romanzi di Dostoevskij | romanzo storico, ambientato in un contesto storico reale | romanzo gotico, V. gotico | romanzo psicologico, che segue spec. le vicende interiori di uno o più personaggi | romanzo di formazione, che segue la formazione morale, intellettuale e civile del personaggio dalla giovinezza alla maturità | romanzo d'avventure, con prevalenza dell'azione e dell'intreccio sulle altre strutture narrative | romanzo educativo, filosofico, con finalità morali o speculative | romanzo epistolare, in cui la vicenda emerge da un carteggio, spec. tenuto dai protagonisti | romanzo d'appendice, pubblicato in appendice a giornali; (spreg.) opera letteraria a tinte forti, che va incontro ai gusti del grosso pubblico | romanzo ciclico, che racconta le vicende di più generazioni | romanzo fiume, lunghissimo | romanzo nero, che cerca cupe sollecitazioni nel lettore con storie truci e tragiche | romanzo giallo, poliziesco | romanzo rosa, con zuccherose vicende d'amore sempre a lieto fine | romanzo sceneggiato, adattamento di un romanzo alla rappresentazione televisiva
3 (est.) storia incredibile, frutto di fantasia o di invenzione: la sua vita è un romanzo!
4 (est.) intreccio avventuroso, vicenda complessa, quasi usciti dall'immaginazione di un romanziere: ti racconterò il romanzo del loro incontro | relazione amorosa: il loro romanzo continua
|| romanẓàccio, pegg. | romanẓétto, dim. (V.) | romanẓóne, accr. | romanẓùccio, dim.
 DEFINIZIONI D'AUTORE
Per romanzo s'intende quel dispositivo narrativo, scritto, tramite cui si rende straordinario l'ordinario e stupefacente l'ovvio. Il fine del romanzo è di raggiungere la fine delle vicissitudini attraverso le quali si deve conseguire un obiettivo, bellico, finanziario, amoroso, lavorativo, scientifico, e così via. A quale prezzo riusciranno a sposarsi, ammesso che ci riescano, Renzo e Lucia, Tristano e Isotta, Giulietta e Romeo? Dopo quanto tempo riuscirà a tornare a casa Ulisse, Holden Caulfield, Robinson Crusoe? Per quali vie Drogo scoprirà di amare la Fortezza Bastiani e Hans Castorp il sanatorio di Berghof? Peculiarità del romanzo è di non trattare mai di felicità perché finisce sempre e comunque un attimo prima del suo raggiungimento… E vissero felici e contenti.
Marcello Fois

 SFUMATURE
romanzo - novella - racconto
Oggi con romanzo si intende un componimento letterario in prosa di ampio respiro che narra le vicende di uno o più personaggi, che possono avere un qualche fondamento storico o essere del tutto inventate. La novella è invece una narrazione più breve del romanzo, in genere in prosa ma talora anche in versi, anche questa con un fondamento storico o frutto completamente d'invenzione; il termine tuttavia si riferisce soprattutto alle composizioni di questo tipo fino a tutto l'Ottocento. Per indicare un componimento analogo dal Novecento in poi si preferisce il termine racconto.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.