La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

onda

16 giugno 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: onda

SILLABAZIONE: ón–da
ónda / ˈonda/
[lat. ŭnda(m), di orig. indeur. 1250 ca.]
s. f.
1 oscillazione dell'acqua di mari, laghi e sim., prodotta da forza esterna (spec. il vento, oppure un terremoto): onda lunga, alta; costa battuta dalle onde; l'onda che fugge e s'appressa (Dante Purg. X, 9) | essere in balia delle onde, subirne la violenza senza potervisi opporre | seguire l'onda, (fig.) seguire l'andazzo generale | all'onda, (fig.) detto di piatto che va servito con salsa non troppo densa | essere sulla cresta dell'onda, (fig.) attraversare un momento di grande successo | onda lunga, (fig.) fenomeno che si protrae nel tempo | (est.) onda nera, vastissima chiazza di nafta, petrolio o residui oleosi, fuoriusciti da petroliere o raffinerie, che galleggia sulla superficie delle onde con gravi effetti inquinanti sull'ambiente marino e costiero | onda anomala, quella di eccezionali dimensioni provocata dal sincronismo di fase di più onde che avanzano a velocità diverse lungo la stessa direzione oppure da terremoti sottomarini; (fig.) evento imprevisto e repentino che provoca effetti sconvolgenti SIN. flutto
2 (lett.) acque marine, fluviali o lacustri | (poet.) mare: si spera in terra e 'n onda / pace più ferma (V. Colonna)
3 (fig.) impeto, flusso di sentimenti e sim.: l'onda dei ricordi lo sommerse; l'onda dei vizi, della superbia; un'onda di orgoglio gli gonfiò il petto (I. Svevo) | grande quantità: un'onda di popolo avanzava minacciosa; un'onda di pianto sommerse le sue ultime parole
4 (fig.) linea o traccia sinuosa e serpeggiante, simile al profilo di un'onda d'acqua: distribuire il colore a onde; onde verdi e blu si sovrappongono creando un effetto cangiante | l'onda dei capelli, piega morbida, più larga di un ricciolo
5 (fig.) ondata: l'onda della folla | movimento fluttuante: le verdi onde della prateria | (lett.) andare a onde, barcollando
6 (fis., spec. al pl.) movimento periodico oscillatorio e vibratorio che si propaga in un mezzo continuo: onde sonore, termiche, luminose | onda portante, onda vettrice, nelle telecomunicazioni, onda elettromagnetica sinusoidale che si ha in assenza di modulazione e che, opportunamente modulata, costituisce il supporto usato per trasmettere a distanza le informazioni | onde sferiche, che si propagano da ogni punto in ogni direzione | onde longitudinali, con vibrazioni dirette nel senso della propagazione | onde trasversali, in cui le vibrazioni sono perpendicolari alla direzione della propagazione | onde d'urto, onde di compressione di grande ampiezza, caratterizzate da brusche variazioni di pressione, densità e velocità, generate da oggetti che si muovono a velocità supersonica | onde elettromagnetiche, hertziane, oscillazioni elettriche e magnetiche che si propagano nello spazio con velocità finita | onde corte, onde hertziane con frequenza compresa fra 1,6 e 30 MHz | onde medie, onde hertziane con frequenza compresa fra 550 e 1600 kHz | onde lunghe, onde hertziane con frequenza compresa fra 150 e 550 kHz | (tv) mettere, mandare in onda, trasmettere con mezzi radiotelevisivi | (tv) nella loc. sost. m. inv. fuori onda o (con grafia unita) fuorionda, sequenza di immagini di personaggi in attesa di collegamento televisivo ripresi a loro insaputa mentre parlano liberamente tra loro
7 onda verde, sistema automatico per far scorrere il traffico urbano lungo un itinerario in cui i semafori siano sincronizzati in modo da assicurare ai veicoli un costante incontro con il verde; trasmissione radiofonica sulla viabilità
|| (raro) ondétta, dim. | ondicèlla, dim. | (raro) ondicìna, dim. | ondìna, dim. | ondóna, accr.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.