La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

orizzonte

29 settembre 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: orizzonte

SILLABAZIONE: o–riz–zón–te
oriẓẓónte / oridˈdzonte/ o (poet.) oriẓẓòn, (poet.) oriẓẓónta
[vc. dotta, lat. horizŏnta, nom. hŏrizon, dal gr. horízōn ‘(circolo) che delimita’, part. pres. di horízein ‘delimitare’, da hóros ‘confine’, di etim. incerta 1282]
s. m.
1 linea grossolanamente circolare che limita la zona visibile da un dato punto di osservazione, e lungo la quale sembra che il cielo si congiunga con la terra o con il mare: apparire, profilarsi, scomparire all'orizzonte | orizzonte artificiale, strumento che, in marina, serve a misurare l'altezza degli astri sull'orizzonte, e, in aeronautica, a controllare l'assetto di un aeromobile in voli senza visibilità
2 (astron.) orizzonte celeste, circolo massimo della sfera celeste che la divide in due emisferi, uno superiore (visibile da un determinato punto di osservazione) e uno inferiore (invisibile dallo stesso punto di osservazione)
3 (geol.) ciascuno dei diversi livelli in cui può venire suddiviso un suolo in base alla pedogenesi
4 (archeol.) termine impiegato per indicare un'unità stratigrafica comprendente più strati: orizzonte neolitico
5 (fig.) insieme delle conoscenze, delle aspirazioni e delle idee di una persona o di un gruppo di persone: un uomo di orizzonte limitato; i nuovi orizzonti che si aprivano all'anima mia (I. Nievo)
6 (fig.) quadro generale, complesso di fatti, situazioni e sim.: gravi complicazioni turbano l'orizzonte politico internazionale | fare un giro d'orizzonte, (fig.) esaminare rapidamente una situazione nel suo complesso
7 (fig.) limite raggiunto o da raggiungere, prospettiva: i vastissimi orizzonti della scienza moderna; nuovi orizzonti si aprono davanti a noi, grazie alla ricerca scientifica

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.