La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

pausa

29 ottobre 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: pausa

   
Le parole ariostesche per il quinto centenario della pubblicazione dell’Orlando Furioso.

 
SILLABAZIONE: pàu–saSINONIMI
pàuṣa / ˈpauza/
[vc. dotta, lat. pāusa(m), da *pausāre ‘pausare’ av. 1328]
s. f.
1 breve intervallo, momento di interruzione, di sosta: ogni tanto facciamo una pausa perché il lavoro è molto faticoso; con la spada senza indugio e pausa / fende ogn'elmo (L. Ariosto) | (est.) indugio, dilazione | pausa pranzo, intervallo durante l'attività lavorativa, coincidente con l'ora di pranzo: incontriamoci durante la pausa pranzo | pausa di riflessione, sospensione di una trattativa, o di un'attività in genere, allo scopo di approfondire i termini di una questione | (anat.) pausa diastolica del cuore, intervallo di riposo del muscolo cardiaco, tra una contrazione e l'altra
2 breve momento di silenzio, a fini espressivi, nel parlare, nel leggere o nel recitare: e, dopo una pausa, soggiunse: …
3 (ling.) cessazione temporanea dell'attività fonatoria
4 (mus.) assenza di suono nel corso di una composizione, prescritta dal compositore e di durata stabilita | segno che indica la sua durata, corrispondente ai valori principali delle note: pausa di semibreve
|| (fam.) pauṣétta, dim.
SFUMATURE riposo

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.