La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

straziante / straziare

10 febbraio 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: straziante / straziare

SILLABAZIONE: stra–ziàn–teSINONIMI
straziànte / stratˈtsjante/
part. pres. di straziare; anche agg.
che affligge profondamente: un dolore straziante | estremamente penoso, commovente: una scena straziante
|| strazianteménte, avv.


SILLABAZIONE: stra–zià–reSINONIMI
straziàre / stratˈtsjare/
[da strazio av. 1292]
v. tr. (io stràzio)
1 tormentare, martoriare, provocare atroci dolori fisici: straziare le carni, il corpo, la persona | (fig.) affliggere profondamente, provocare grande dolore morale: straziare l'anima, il cuore; il rimorso lo strazia | (enfat.) straziare gli orecchi, con rumori, suoni stonati, e sim. | anche nella forma pron. straziàrsi, ferirsi, lacerarsi: Ella si straziava furiosamente il petto e le guance (I. Nievo); Il re di doglia si straziava il manto (M.M. Boiardo)
2 (fig.) fare cattivo uso, sciupare miseramente: straziare la roba | straziare una musica, suonarla male | straziare una commedia, recitarla male | straziare una lingua, parlarla male
3 beffare, schernire
4 strappare, stracciare

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.