La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

sindacato

1 maggio 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: sindacato

SILLABAZIONE: sin–da–cà–to
sindacàto (1) / sindaˈkato/
part. pass. di sindacare; anche agg.
nei sign. del v. | sottoposto a controllo


SILLABAZIONE: sin–da–cà–to
sindacàto (2) / sindaˈkato/
[da sindacare (1) av. 1292]
s. m.
1 controllo dell'attività di un subordinato oppure di un ente, un organismo ecc.: sindacato di idoneità, di legittimità
2 spec. in età comunale, rendiconto dovuto da alcuni magistrati o amministratori ai loro superiori


SILLABAZIONE: sin–da–cà–to
sindacàto (3) / sindaˈkato/
[dal fr. syndicat, con sovrapposizione di sindacato (1) 1895]
s. m.
1 organizzazione che associa i membri di una categoria operante sul mercato del lavoro, allo scopo di rappresentarne e difenderne gli interessi economici e professionali: sindacato dei lavoratori; sindacato dei datori di lavoro; sindacato dei dirigenti d'azienda; sindacato dei coltivatori diretti
2 correntemente, associazione rappresentativa dei lavoratori dipendenti: sindacati di categoria | (fig.) sindacati gialli, V. giallo
3 (banca) sindacato di collocamento, sindacato di sottoscrizione, sindacato finanziario, raggruppamento temporaneo di più banche che si prefigge la collocazione fra i risparmiatori di titoli di nuova emissione e l'acquisto di un certo numero di questi o, eventualmente, della parte rimasta invenduta | sindacato di controllo, sindacato di voto, sindacato azionario, in una società per azioni, gruppo di alcuni soci che si accordano fra loro per votare in assemblea allo stesso modo e quindi orientare la conduzione della società | sindacato di blocco, in una società per azioni, accordo fra i soci che limita la libertà di vendita delle azioni
4 (econ.) ogni forma di accordo a carattere monopolistico fra più imprese, quali il cartello, il pool e il trust
5 (gerg.) racket


SILLABAZIONE: sin–da–cà–to
sindacàto (4) / sindaˈkato/
[da sindaco 1887]
s. m.
(raro) ufficio di sindaco | durata di tale ufficio

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.