La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

sboccare

7 giugno 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: sboccare

SILLABAZIONE: sboc–cà–reSINONIMI
ṣboccàre / zbokˈkare/
[comp. di s- e boccare, da bocca (V.) av. 1348]
A v. intr. (io ṣbócco, tu ṣbócchi; aus. essere)
1 uscire dalla bocca
2 sfociare, gettarsi, detto di corsi d'acqua: non tutti i fiumi sboccano nel mare | uscire fuori: l'acqua sbocca da una polla
3 immettersi, detto di strade: molte strade sboccano in piazza Maggiore
4 arrivare in un dato luogo alla fine di un percorso, detto di persone: il drappello … percorre la viuzza e sbocca sulla riva (E. Salgari)
5 fuoriuscire da una trincea o da una galleria nell'interno di un'opera fortificata assediata
6 (fig.) andare a finire, risolversi: il malcontento generale sboccò in una rivolta
7 (raro) prorompere, scoppiare: sboccare in maledizioni, in contumelie
8 (fam.) vomitare
9 straripare, traboccare, detto di acque
B v. tr.
1 togliere da un recipiente una parte del liquido che lo riempie: sboccare un fiasco
2 rompere all'imboccatura, alla bocca: sboccare un vaso; sboccare un pezzo d'artiglieria

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.