La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

riservare

23 novembre 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: riservare

SILLABAZIONE: ri–ser–và–re SINONIMI
riservàre / riserˈvare/ (o -ṣ-) o (raro) riserbàre (2), reservàre
[vc. dotta, lat. reservāre, comp. di re- e servāre ‘conservare’. V. servare av. 1292]
A v. tr. (io risèrvo)
1 tenere in serbo per determinate persone o in vista di precisi scopi: riserveremo questo libro per chi saprà apprezzarlo; abbiamo riservato per la conclusione gli argomenti più convincenti | prenotare: ti abbiamo riservato un posto in prima fila
2 destinare: ci hanno riservato un ottimo trattamento; non si può prevedere che cosa ci riserva il futuro
3 conservare: né dei passati piaceri riserva altro che una tenace memoria (B. Castiglione)
B riservàrsi v. tr. pron. (aus. essere)
destinare, tenere esclusivamente per sé (+ di seguito da inf.): riservarsi un diritto, una decisione; il fondatore si riservava il giuspatronato (L.A. Muratori) | attribuirsi la facoltà di fare qlco. in seguito (+ di seguito da inf.): mi riservo di rispondere in seguito, di decidere entro una settimana
C riservàrsi v. rifl.
trattenersi

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.