La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

meritare

25 gennaio 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: meritare

SILLABAZIONE: me–ri–tà–re SINONIMI
meritàre / meriˈtare/ o (poet.) mertàre
[vc. dotta, lat. meritāre, intens. di merēre, da una radice indeur. che significa dapprima ‘attrarre la propria parte’, poi ‘meritare’ 1065]
A v. tr. (io mèrito)
1 essere degno di avere, ottenere, ricevere e sim., in senso positivo ma anche negativo (qlco.; + di seguito da inf., + che seguito da congtv.): meritare un premio, una lode, una ricompensa; meritare biasimo, un castigo, uno schiaffo; meriti di essere punito; meritavi che ti dessero ascolto; il vostro valor merita che io m'opponga alle sue forze (G. Boccaccio) | non meritare, non essere degno di qlco.: non meriti la nostra fiducia; quell'uomo non merita tanto; è un'opera che non merita di essere citata
2 far ottenere, rendere degno, procurare (+ a): il grande valore dell'opera gli meritò la fama
3 (colloq.) valere: quel film non merita nemmeno il prezzo del biglietto
4 compensare, ricompensare, premiare
B v. intr. impers. (aus. essere)
valere la pena (+ inf., + che seguito da congtv.): in questo caso merita fare un passo indietro; merita che ci si mediti sopra; fu singolare, e merita che ne sia fatta memoria, la condizione in cui … si trovaron quegli uomini (A. Manzoni) | non merita, non vale la pena: non merita neppure parlarne; non merita che mi occupi di loro
C v. intr. (aus. avere)
1 (lett.) essere, rendersi, benemerito, spec. in senso morale (+ di): meritare della patria, delle lettere; s'io meritai di voi mentre ch'io vissi (Dante Inf. XXVI, 80)
2 ricompensare: meritare dei benefici, del servigio
D meritàrsi v. tr. pron. (aus. essere)
meritare (con valore intens.): ti sei meritato un premio; Amico, si è meritata una buona paga (C. Goldoni) | meritàrsela (con il pron. la indeterm.), subire inevitabilmente qlco. di dannoso a causa del proprio comportamento: è nei guai? francamente, se l'è meritata!

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.