La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

voto

19 febbraio 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: voto

SILLABAZIONE: vó–to SINONIMI
vóto (1) / ˈvoto/ o bóto nei sign. 1 e 2
[lat. vōtu(m) ‘voto, preghiera, desiderio’, da vovēre ‘far voto’ (V. votare (1)) sec. XIII]
s. m.
1 (relig.) offerta di qlco. a una divinità per esprimere gratitudine per un bene ricevuto o per impegnare la divinità medesima a concedere qlco. | nel cattolicesimo, promessa fatta a Dio, alla Vergine o a un Santo, di azione o di scelta di vita loro gradita, di impegno a evitare il peccato, di rinuncia a quanto può essere gradito o utile al votante: fare un voto; mantenere un voto; mancare a un voto; far voto di recarsi in pellegrinaggio a Lourdes; sciogliere qlcu. da un voto | voto religioso, ciascuna delle obbligazioni di castità, povertà e obbedienza, che assume chi entra nello stato religioso | voti semplici, che sono temporanei e possono essere rinnovati | voti solenni, perpetui | prendere, pronunciare i voti, entrare in un ordine religioso
2 (est.) chi (o ciò che) è oggetto di voto | oggetto offerto in conseguenza di un voto: appendere un voto all'altare di un santo; cappella piena di voti SIN. ex voto
3 (spec. al pl., fig.) volontà, desiderio: ciò era nei nostri voti, nei voti di tutti | augurio, auspicio: formulare voti di vittoria; far voti per l'esito favorevole di qlco.
4 (dir.) dichiarazione della propria volontà in un procedimento elettivo o deliberativo: diritto di voto; esercizio del voto | (est.) votazione: voto segreto, palese, per appello nominale, per alzata di mano, per acclamazione | voto deliberativo, che ha per oggetto una deliberazione | voto consultivo, con cui si esprime un semplice parere | voto di fiducia, dato a un organismo di governo da parte dell'assemblea di cui è espressione | voto determinante, quando è essenziale all'approvazione di una delibera o alla formazione della maggioranza di un organo elettivo | voto di preferenza, quello dato a uno o più candidati di una lista | voto di lista, quello dato a una lista e non a singoli candidati | voto disgiunto, nei sistemi elettorali che lo consentono, voto dato a una lista e contemporaneamente al candidato di un'altra lista | voto tecnico, (polit.) voto favorevole dettato da un'urgenza operativa, ma che non implica appoggio politico: voto tecnico sul bilancio | voto di scambio, la pratica illegale di chiedere voti in cambio di favori o vantaggi | voto utile, nell'uso comune, voto espresso a favore di un candidato o di un partito che si stima possa avere rappresentanza nell'organismo che si va a eleggere
5 (est.) scheda o altro oggetto che rechi o indichi il voto: deporre il proprio voto nell'urna
6 giudizio di merito, espresso spec. con numeri, relativo al grado di preparazione dimostrato da uno studente o da chi partecipa a un concorso: voti bassi, mediocri, alti; diplomarsi, laurearsi col massimo dei voti; una pagella zeppa di brutti voti; ottenere un buon voto in una prova scritta, orale | a pieni voti, col massimo dei voti: essere promosso a pieni voti
|| votàccio, pegg. | voterèllo, dim.


vòto (2) e deriv.
vuoto e deriv.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.