La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

bocca

14 marzo 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: bocca

SILLABAZIONE: bóc–ca SINONIMI
bócca / ˈbokka/
[lat. bŭcca(m), di etim. incerta av. 1250]
s. f.
1 (anat.) cavità nella parte inferiore del capo, limitata dalle labbra, che costituisce la prima porzione del tubo digerente, ed è sede del senso del gusto e, nell'uomo, della parola | respirazione bocca a bocca, nel soccorso in casi di asfissia e sim., quella in cui l'aria è direttamente insufflata dal soccorritore alla persona soccorsa | bocca fatta, quella di un animale che presenta tutti gli incisivi permanenti | duro, tenero di bocca, di cavallo poco o molto sensibile al freno CFR. oro- (1), stomato-
2 (fig.) in varie loc. con riferimento alla cavità anatomica | restare a bocca aperta, per stupore, sbalordimento e sim. | cadere in bocca al nemico, (fig.) finire proprio nel mezzo del pericolo | (per antifrasi) in bocca al lupo!, formula d'augurio a chi affronta una prova difficile o va incontro a una sorte incerta, a un pericolo e sim. | avere, sentirsi il cuore in bocca, sentirlo battere molto forte per spavento, emozione e sim. | (fig.) non ricordare dal naso alla bocca, essere di memoria molto corta
3 (fig.) in varie loc., con riferimento alle funzioni nutritive e gustative | a bocca asciutta, digiuni | restare, lasciare qlcu. a bocca asciutta, (fig.) rimanere deluso, deludere qlcu. | avere, lasciare la bocca buona, cattiva, (fig.) restare soddisfatti, insoddisfatti | essere di bocca buona, mangiare di tutto; (fig.) contentarsi facilmente | essere di bocca dolce, delicato nel mangiare; (fig.) difficilmente contentabile | fare la bocca a qlco., abituarsi a qlco. | rifarsi la bocca, togliere un cattivo sapore; (fig.) cancellare una cattiva impressione | far venire l'acquolina in bocca, solleticare l'appetito; (fig.) far nascere il desiderio di qlco. | togliersi il pane di bocca, (fig.) fare grandi sacrifici | togliere, levare il pane di bocca a qlcu., (fig.) privarlo anche del necessario per vivere | (est.) persona a carico: avere molte bocche da sfamare
4 (fig.) in varie loc., con riferimento alla funzione vocale | non aprir bocca, non dir niente | chiudere, cucire, tappare la bocca, (fig.) far tacere | (fig.) bocca d'oro, chi dice cose sagge e giuste | tenere la bocca chiusa, cucita, tacere ostinatamente per mantenere un segreto | parlare, dire, suggerire, ammettere, rispondere a mezza bocca, con scarsa convinzione, con reticenza | per bocca di qlcu., per mezzo di altra persona | cavar di bocca, (fig.) riuscire con fatica a far dire qlco. | mettere in bocca a qlcu., (fig.) suggerire o attribuire qlco. a qlcu. | avere qlcu., qlco. in, sulla bocca, (fig.) parlarne sempre | essere, andare sulla bocca di tutti, (fig.) dare adito a molte chiacchiere | non avere né bocca né orecchie, (fig.) non voler parlare né ascoltare | passare di bocca in bocca, (fig.) di cosa riferita dall'uno all'altro | lasciarsi sfuggire, scappare qlco. di bocca, (fig.) dire ciò che non si dovrebbe | mettere bocca in qlco., intromettersi | togliere la parola di bocca a qlcu., (fig.) anticiparlo mentre sta per parlare | acqua in bocca!, silenzio! | parole che riempiono la bocca, pompose e altisonanti | essere la bocca della verità, (fig.) detto di persona sincera
5 (fig.) labbra: baciare qlcu. sulla bocca; picchiare, colpire sulla bocca | storcere la bocca, fare smorfie per disgusto, rabbia, scherno e sim.
6 (fig.) apertura di recipienti e oggetti svariati: bocca del sacco, di un vaso, della manica | a raso bocca, di liquido che riempie completamente una bottiglia e sim. | (metall.) bocca del forno, l'apertura superiore del forno a tino, per l'introduzione del materiale | V. anche boccadopera
7 (tecnol.) l'apertura compresa fra le ganasce di una pinza o una tenaglia, destinata a racchiudere il pezzo da afferrare o lavorare: pinza a doppia bocca per lattonieri e idraulici
8 parte anteriore dell'anima di ogni arma da fuoco | bocca da fuoco, parte del pezzo d'artiglieria che serve per il lancio del proiettile; (est.) pezzo d'artiglieria
9 foce di fiume: bocca di Magra | (al pl.) stretto passo di mare fra due terre: Bocche di Bonifacio | stretto passo di montagna fra rocce a picco: Bocca di Brenta | bocca del ghiacciaio, apertura alla fronte del ghiacciaio dalla quale esce il torrente glaciale | bocca vulcanica, apertura nel suolo da cui escono i prodotti vulcanici
10 (bot.) bocca di leone, antirrino | bocca di lupo, piccola pianta erbacea delle Labiate con foglie ovali, cordate e grandi fiori rosei o bianchi (Melittis melissophyllum)
11 bocca di dama, pasta dolce a base di uova, mandorle e zucchero
12 (milit.) bocca di lupo, difesa accessoria della fortificazione costituita da una luce troncoconica con uno o più pali aguzzi piantati verticalmente sul fondo
13 (edil.) bocca di lupo, apertura di aerazione nella parete di un locale interrato, affacciata su un'intercapedine sotto il piano stradale e protetta da grate; nelle carceri, schermo di cemento posto davanti alle finestre che lascia filtrare la luce attraverso una fessura; (est.) la finestra munita di tale schermo
14 (mar.) bocca di lupo, nodo scorsoio | bocca di rancio, piastra metallica sagomata in forma di tenaglia aperta, dentro la quale passano le cime d'ormeggio
15 (elettron.) bocca irradiante, terminazione aperta di guida d'onda, generalmente a forma di tromba, avente funzione di antenna
16 (idraul.) bocca d'acqua, ogni apertura per far fluire un liquido all'esterno
17 (tess.) bocca d'ordito, apertura che si forma per lasciar passare la navetta, durante il movimento dei licci
18 foratico, nella tonnara
19 bocca del martello, la parte piana leggermente convessa con cui si batte
20 (archit.) bocca di lupo, collegamento ortogonale tra due travi rettangolari
21 (anat.) bocca dello stomaco, nel linguaggio comune, la regione superiore dell'addome che corrisponde all'epigastrio
|| boccàccia, pegg. (V.) | bocchèllo, dim. m. (V.) | bocchétta, dim. (V.) | bocchìna, dim. | bocchìno, dim. m. (V.) | boccóna, accr. | boccùccia, dim. (V.)
 NOMENCLATURA
bocca (cfr. sapore, gusto) caratteristiche: stretta ↔ larga, regolare ↔ irregolare, piccola ↔ grande; di miele, di rosa, amorosa, sorridente, sensuale ↔ fredda; aperta, spalancata ↔ serrata, chiusa; amara = cattiva = impastata; sdentata; parti della bocca: mascella = osso mascellare superiore, mandibola = osso mascellare inferiore, ganascia, muscolo orbicolare; labbra (inferiore, superiore): sottili, grosse, carnose, tumide, sporgenti; vestibolo; gengiva; arcata dentale (superiore, inferiore); denti (corona, smalto, dentina, polpa; colletto, radice, apice, alveolo): incisivi, canini, premolari, molari; cavità orale: volta del palato, palato (duro, molle, velo pendulo = velo palatino), pavimento, frenulo = filetto, caruncole linguali, lingua (punta, faccia inferiore, faccia superiore, solco mediano, papille, margine laterale); tonsille; ugola; pilastri delle fauci, fauci; ghiandole salivari, saliva; movimenti della bocca: abbassamento ↔ inarcazione; allungamento ↔ accorciamento; protrusione ↔ retrazione; lateralizzazione, accartocciamento; smorfia; funzioni della bocca: masticazione, salivazione, insalivazione, deglutizione; respirazione, fonazione; azioni: chiudere ↔ aprire, boccheggiare; mangiare, imboccare, masticare, mordere; succhiare, leccare, deglutire, bere; parlare, cantare, gridare, fischiare; sorridere, ridere; baciare; schioccare, fare boccacce, respirare, alitare, soffiare, sbuffare eruttare, sbadigliare; inumidirsi le labbra, umettare, salivare, sbavare, sputare = sputacchiare, scatarrare = scaracchiare = espettorare, sciacquarsi la bocca, gargarizzare = fare gli sciacqui = fare i gargarismi; imbavagliare = tappare; termini medici: stomatologia, stomatite, trisma, afta, collutorio.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.