The Word of the Day

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

to dish

25 ottobre 2012
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: to dish

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: dish, v.
to dish /dɪʃ/
A v. t.(fam.) annientare, distruggere: to dish sb.'s chances, distruggere le possibilità di q.
B v. i.(fam. USA) spettegolare: to dish about sb., spettegolare su q.
(fam.) to dish the dirt about st., spiattellare tutto su qc: She dished the dirt about her relationship with the senator, ha spiattellato tutto sulla sua relazione con il senatore.

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: dish out, v.
dish out
v. t. + avv.1 servire (nei piatti): to dish out bacon and eggs, servire nei piatti uova e pancetta; to dish out the soup, scodellare la zuppa2 (fig.) distribuire: to dish out money [photocopies, leaflets], distribuire denaro [fotocopie, volantini]; to dish out good advice, dispensare buoni consigli; to dish out medicines (o drugs) prescrivere facilmente medicinali3 (fig. fam.) dispensare, elargire (punizioni, critiche, ecc.) □ (slang) to dish it out, avere la mano pesante (nel punire o criticare) □ (slang) to dish it out to sb., dare una strigliata a q.; dare una lavata di capo a q. (fig.) □ you can dish it out but you can't take it, sei bravo a criticare, ma guai a criticare te.

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: dish up, v.
dish up
A v. t. + avv.1 servire nei piatti2 (fig. fam.) offrire; (spreg.) propinare: The team dished up a thrilling display of footballing skills, la squadra ha offerto un'appassionante dimostrazione di abilità calcistica; They dish up the same old rubbish year after year, propinano sempre la solita roba anno dopo anno
B v. i. + avv.servire nei piatti: Help me dish up, will you?, aiutami a servire nei piatti, per favore.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.