The Word of the Day

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

to deny

12 febbraio 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: to deny

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: deny, v.
to deny /dɪˈnaɪ/
v. t.1 negare, smentire: to deny a charge (o an accusation) negare un'accusa; to deny a rumour [a claim], smentire una voce [un'affermazione]; to deny the existence of st., negare l'esistenza di qc; I don't deny that I did it, non nego di averlo fatto; You can't deny she's very pretty, non puoi negare che è molto carina; He denied setting fire to the house, ha negato di aver appiccato il fuoco alla casa2 negare, rifiutare: to deny st. to sb. (o to deny sb. st.) negare qc. a q.; Justice must not be denied to anyone, non si deve rifiutare giustizia a nessuno; She can deny her children nothing, non sa negare niente ai suoi figli; They were denied access to the site, è stato negato loro l'accesso al sito; Millions of children are denied access to education, a milioni di bambini è negato l'accesso all'istruzione NOTA D'USO: to refuse, to decline o to deny?3 (form.) rinnegare: to deny one's friends [family], rinnegare i propri amici [la propria famiglia]; Peter denied Christ three times, Pietro ha rinnegato Cristo tre volte4 negare, non accettare (un sentimento, un problema, ecc.): Denying your grief will only make it stronger, negare il tuo dolore non farà che aumentarlo5 (sport: calcio, ecc.: del portiere) bloccare (o parare) il tiro di (q.): Rooney was denied twice by the Arsenal goalie, il portiere dell'Arsenal ha parato due tiri di Rooney
to deny oneself, sacrificarsi; negarsi, privarsi di (qc.): Some people seem to enjoy denying themselves, sembra che alcune persone godano a sacrificarsi; The family were forced to deny themselves any luxuries, la famiglia era costretta a negarsi qualsiasi lusso □ There's no denying that…, è innegabile che… □ There's no denying his talent, il suo talento è innegabile.
NOTA D'USO: to deny to do o to deny doing?

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.