The Word of the Day

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

uber

5 novembre 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: uber

Questa è una delle parole aggiunte nel Ragazzini 2016. Il Ragazzini 2016 contiene le parole e le accezioni nuove più importanti, sia dell'inglese sia dell'italiano.
  
uber, über /ˈu:bər/ (ted.) (fam.)
A a. attr.super-; massimo: He's some kind of uber expert in the field, è una specie di superesperto in materia
B avv.estremamente; super-: uber cool, superfigo.
WORDWATCH

uber
We think these hipster baby names are uber cool.
In inglese, uber- può combinarsi con un aggettivo – in funzione avverbiale – ed esprime il significato di “molto, estremamente”, oppure con un sostantivo – in funzione aggettivale – col significato di “completo, totale”. Usato con un aggettivo, uber- spesso assume una sfumatura negativa, perciò se qualcosa è uber-expensive pensiamo che sia caro in modo spropositato, e se descriviamo qualcuno come uber-friendly ne giudichiamo l'espansività come “sopra le righe”. Però si può essere uber-excited, uber-scared, uber-talented o uber-pleased, senza alcun giudizio di valore. Uber- di solito si combina con sostantivi riferiti a persone per indicarne un esempio estremo: un ubergeek è molto più geek del geek normale, e un uberfan è un fan… al cubo.La diffusione di uber- nella lingua inglese risale agli anni Settanta e Ottanta. Il termine viene dal tedesco über (ma nei composti inglesi – che abbiano forma staccata, univerbale o unita da trattino – di solito si perde la dieresi) che ha, tra gli altri, il significato di “super, ultra”. L'U¬bermensch (il superuomo) nietzschiano è alla base della nascita del prefisso, il quale ricorre inoltre nell'incipit dell'inno nazionale tedesco, Deutschland über alles.

Per approfondire: WordWatch, il blog del Ragazzini sulle novità dell’inglese.
 

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.