The Word of the Day

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

dock

8 aprile 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: dock


dock (1) /dɒk/
n.1 (naut.) bacino (d’arsenale o cantiere); darsena: dry dock, bacino di carenaggio; floating dock, bacino di carenaggio galleggiante; wet dock, darsena idrostatica; shipbuilding dock, bacino di costruzione2 (pl.) i dock (di Londra, ecc.); l’area portuale; la zona del porto3 (naut., USA) molo; banchina4 (ferr.) piattaforma di carico (alla fine d’un binario)
(comm.) dock fees, diritti di bacino (o di banchina) □ dock labour, manodopera portuale □ dock master, direttore di darsena (o dei dock) □ (naut.) dock pilot, pilota di porto □ dock strike, sciopero dei portuali □ dock warrant, fede di deposito di dock □ dock worker, (lavoratore) portuale □ to be in dock, (naut.) essere in bacino di carenaggio; (fig.: di un’automobile) essere in officina (o dal meccanico); (fam. antiq.: di una persona) essere fuori combattimento.


dock (2) /dɒk/
n. [U](leg.) the dock, il banco degli imputati: to find oneself [to put sb.] in the dock, trovarsi [mettere q.] nel banco degli imputati
(leg., in Inghil.) dock brief, istanza dell’imputato; (anche) patrocinio gratuito □ (leg.) to appear in the dock, comparire in giudizio.



dock (3) /dɒk/
n.1 mozzicone di coda; coda mozza (di cane, cavallo, ecc.)2 sottocoda (nei finimenti del cavallo)
dock-tailed, dalla coda mozza.



dock (4) /dɒk/
n.(bot., Rumex) romice; lapazio.

Vuoi riceverla via email? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.