The Word of the Day

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Brexit

23 giugno 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: Brexit


Brexit /ˈbrɛksɪt/
n.(giorn., contraz. di Britain e exit) uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea.
WORDWATCH

Brexit, Grexit
She said US-UK relations will always be strong despite the possibility of a Brexit.
Il risultato a sorpresa delle elezioni nel Regno Unito nel 2015, cioè la riconferma del governo conservatore, ha portato con sé una conseguenza inevitabile: il 23 giugno 2016 i cittadini britannici saranno chiamati con un referendum ad esprimersi sulla permanenza nell'Unione Europea. Il concretizzarsi del referendum ha dato origine a una valanga di ipotesi sulle possibili conseguenze dell'uscita del Regno Unito dall'UE, o Brexit. E la situazione in Grecia ha riportato alla ribalta il termine Grexit, cioè la fuoriuscita (volontaria o forzata) della Grecia dalla moneta unica europea.Il termine Grexit risale agli inizi del 2012, quando s'iniziò a paventare la possibilità dell'uscita della Grecia dall'euro. Verso la fine dello stesso anno fu la volta di Brixit e Brexit: il primo, coniato dall'Economist, non fece mai presa. Il motivo appare chiaro: nonostante Brixit sia più logico, il significato di Brexit è trasparente perché conserva intatta la parola ‘exit’, secondo elemento della fusione. Per quanto da un punto di vista tecnico siano possibili molte altre combinazioni, la maggior parte non ha lasciato segno, vedi Spexit (l'uscita della Spagna dall'euro).

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.