The Word of the Day

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

to pretend

12 aprile 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: to pretend


to pretend /prɪˈtɛnd/
v. t. e i.1 (reggenza: to pretend to + verbo) fingere; far finta, far mostra (di); simulare; far le viste (di): to pretend sickness, simulare una malattia; I pretended to be deaf, facevo finta d'essere sordo2 (reggenza: to pretend to + sost. o verbo) pretendere; avere la presunzione di; pretendere a; aspirare (a); accampare diritti su: He doesn't pretend to be an expert, non pretende d'essere un esperto; He pretended to the throne of England, pretendeva (o aspirava) al trono d'Inghilterra
to pretend one is dead, fingersi morto; fare il morto □ to pretend to sb. (o sb.'s hand), essere il pretendente di (una donna); aspirare alla mano di q.We're only pretending, facciamo per gioco; non facciamo sul serio
SINONIMI: 1 (far finta, fare per gioco) to make believe, to imagine, to fantasize 2 (simulare) to feign, to fake, to put on.
NOTA D'USO

to pretend o to expect?Nell'uso comune, il verbo to pretend non significa “pretendere”, ma “fingere, simulare”: He pretended to eat the frog, ha fatto finta di mangiare la rana. Per esprimere il concetto di “pretendere”, “aspettarsi qc.” si usa di norma il verbo to expect: What do you expect?, che cosa pretendi?; You expect a lot, pretendi molto.
NOTA D'USO

to pretend to do o to pretend doing?Quando to pretend è seguito da un altro verbo, questo è di norma all'infinito preceduto da to: The children are pretending to be asleep, i bambini stanno fingendo di dormire (non The children are pretending being asleep).

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.