WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Upcycle

24/11/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

upcycle: verbo intransitivo/transitivo

upcycling: sostantivo non numerabile

upcycled: aggettivo

upcycler: sostantivo

 

Siamo tutti abituati a fare la raccolta differenziata: carta, vetro, plastica, alluminio, scarti di cucina – ognuno nell’apposito cassonetto o bidone. Magari portiamo anche abiti e scarpe usati in un centro di raccolta o li mettiamo nei contenitori stradali. Insomma, riciclare è diventato un’abitudine. Ma riciclare non è solo un comportamento virtuoso: riutilizzare oggetti che sarebbero altrimenti destinati al cassonetto può essere gratificante anche dal punto di vista personale. Nasce così l’upcycling, o riciclo creativo, cioè il trasformare oggetti obsoleti o inutilizzati in qualcosa che non solo sia utilizzabile ma anche sorprendente, originale e bello, si tratti di borse da spiaggia confezionate con sacchetti di plastica della spesa o bigiotteria realizzata con vecchi collant colorati. Con un pizzico di manualità, le tecniche giuste (e basta fare un giro in rete per scovarne tantissime) non ci sono davvero limiti alla fantasia:

 

Even old belts can be upcycled into a bracelet.

Brandy began collecting discarded bike tubes and upcycling them into bags, wallets and even earrings.

How about a little upcycling with vintage furniture?

I really love her upcycled dresses made with old T-shirts.

 

Origini del termine

 

Upcycling deriva da recycling, sia dal punto di vista concettuale che da quello linguistico. Al prefisso re- si sostituisce up- per indicare una qualità migliore o una modernizzazione: upgrade, upswing, uplift.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.