WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Brexiter

30/03/2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Brexiter – sostantivo

 

Trump and the Tory Brexiters are cut from the same cloth. They’re anti an establishment that limits and contains them.

Here’s how to argue with a Brexiter – and win.

Brexiter Boris Johnson [sindaco di Londra] says we have been ‘infantilised’ by Brussels.

 

In principio fu Grexit, la bruttissima fusione di Greece (o Greek) ed exit coniata per esprimere la possibilità della fuoriuscita (volontaria o forzata) della Grecia dall’UE in conseguenza della crisi finanziaria. Poi arrivò Brexit, per descrivere lo stesso scenario in versione britannica. Oggi che la campagna referendaria è in pieno svolgimento – i cittadini britannici saranno chiamati alle urne il 23 giugno per decidere se restare o no nell’Unione Europea – ecco comparire il termine Brexiter. Eh già, qualcuno si è sentito in dovere di inventare un termine così sgradevole per riferirsi ai fautori dell’uscita del Regno Unito dall’UE…

 

Origini del termine

 

Grexit comparve nel 2012, seguito a ruota da Brexit (e altre combinazioni simili). Dopo l’annuncio ufficiale della data del referendum, lo scorso febbraio, il termine Brexiter è assurto rapidamente agli onori delle cronache, sorpassando Outer come appellativo per descrivere i sostenitori del Vote Leave. Il termine è formato semplicemente aggiungendo il suffisso –er alla parola Brexit.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.