WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Secret Santa

25/12/2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Secret Santa – sostantivo

 

One popular way of giving presents in groups such as clubs, school classes and workplaces is to have a 'Secret Santa'.

The annual office Secret Santa does not always go to plan, with some people receiving some very questionable gifts.

Looking for secret santa gifts? With our great range of small Christmas gifts for friends and colleagues, you need search no further.

 

Uno dei vantaggi di lavorare da casa è che non mi devo preoccupare del Secret Santa, ovvero il Babbo Natale segreto, che in questo periodo dell’anno ha luogo negli uffici di mezza Inghilterra. Per chi non ne fosse al corrente, si tratta di uno scambio di doni anonimo tra colleghi che hanno stabilito in anticipo la cifra massima del costo del regalino (di solito piuttosto bassa). Dato che i nominativi si estraggono a sorte, e conoscendo la mia fortuna, a me capiterebbe senz’altro di dover essere il Babbo Natale segreto del collega geek, per il quale dovrei scervellarmi a trovare un gadget adeguato. Oppure della stagista che ha iniziato due settimane fa e di cui non ricordo mai il nome. Insomma, la probabilità di trovare un regalino simpatico, che costi poco e non sia troppo banale è pari a quella di riceverne uno altrettanto proporzionato…

Nonostante il Secret Santa si svolga perlopiù tra colleghi, ne esistono versioni in cui i partecipanti sono amici o familiari – e si spera che almeno loro conoscano i gusti gli uni degli altri! Si dice che l’origine del Secret Santa risalga all’usanza scandinava del Julklapp in cui uno bussa alla porta e poi lancia in casa il pacchetto col regalo senza essere visto. Se è così, so con chi prendermela.

 

Origini del termine

 

Nel Regno Unito, quella del Secret Santa è una tradizione relativamente recente e, come s’intuisce dall’americanismo Santa, arriva da oltreoceano, insieme al film Bianco Natale e al camion rosso della Coca Cola.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.